Come Silvio nessuno

Come Silvio nessuno

Il 6 aprile il Presidente del Consiglio sarà processato per concussione e prostituzione minorile da un collegio tutto al femminile. E’ il primo caso al mondo, perlomeno tra i paesi a regime democratico. Se è per questo, non ha corrispettivi neppure il fatto che il capo di un governo occidentale fondi un partito insieme ad un uomo condannato a 7 anni per concorso in associazione mafiosa. Senza precedenti anche la circostanza che un premier sia al tempo stesso imputato in altri 3 processi, che peraltro riprenderanno a breve: Il 28 febbraio  il cosiddetto processo Mediaset, sul presunto uso di fondi neri nei diritti cinematografici. Il 5 marzo l’udienza preliminare del processo Mediatrade, in cui berlusconi è accusato di frode fiscale e appropriazione indebita. L’11 marzo il processo sulla presunta corruzione dell’avvocato Mills.Sgombriamo il campo dal benchè minimo dubbio: non c’è nessun politico nell’Occidente democratico – tantomeno  nel nostro Paese – assimilabile a berlusconi, e questo nonostante che il grossolano qualunquismo di Beppe Grillo e la violenta propaganda mediatica del premier tentino di far passare la mistificazione secondo cui la nostra classe politica sia omologabile. La casta più pericolosa in Italia è quella prodotta dall’ignoranza di coloro che continuano a votarlo e dalla sfacciata protervia di chi nel PdL e nella Lega ancora non rinuncia a difenderlo. Un analfabetismo sociale e culturale da una parte ed un potere corrotto dall’altra costituiscono le due facce della stessa terribile medaglia,  in opposizione alla quale nei prossimi mesi ognuno dovrà fare la sua parte, in Parlamento così come nelle piazze.

29 thoughts on “Come Silvio nessuno

  1. Aspetterò il 6 aprile con febbrile ansia, ma anche con l'angoscia di veder disattesa la mia aspettativa di sentire un click di manette intorno ai polsi del vecchio satiro.
    Durante l'attesa saremo oltremodo deliziati da tutte le mirabolanti stronzate dei sostenitori di Silvio, sarà una triturata di palle incredibile.
    Libero e Il Giornale daranno il meglio del meglio di loro stessi, ora che sono usciti i nomi dei 3 giudici ci sarà un'accanita ricerca di scheletri da sbandierare ai 4 venti.
    Non illudiamoci troppo e non vendiamo la pelle dell'orso prima del tempo!

  2. Un americano mi si e’ seduto a fianco ed abbiamo fatto 4 chiacchiere mentre aspettavano le rispettive consorti puntualmente in bagno. Appena ha saputo che ero italiano mi ha detto: “ma perché’ Berlusconi non se ne e’ ancora andato? Poi come fa ad andare ancora a puttane cosi’ vecchio? Vabbeh che paga tutto e tutti, ma non e’ certo un buon esempio per le giovani generazioni”. Non sapevo che dire…

  3. @Skynet70
    Hai ragione. Il colpo di coda del Caimano sarà terribile e velenoso. Tenterà qualsiasi strada per evitare di lasciare il potere. Io – per farti capire come sono messo – mi accontenterei persino di un epilogo come quello di Craxi… in esilio, magari ad Antigua!

    @donburo
    E' lo stesso imbarazzo che ho provato anche io qualche mese fa a Londra. E' impossibile capire, specie per chi vive in una democrazia anglosassone, come possono gli italiani consentire che un uomo come berlusconi li governi!

    Tieni in alto la bandiera dell'Italia all'estero!!! :)

  4. Solo in Italia e nelle dittature afro-asiatiche c'è un capo di stato corrotto e corruttore. Ma ormai l'ignoranza provocata dalle sue Tv non ci distingue dagli altri popoli sottomessi

  5. Il 6 aprile? Staremo a vedere, sempre che non accettino la contestazione della competenza… e comunque anche stavolta riuscirà a portare tutto alle calende greche…

  6. @LucaScialo
    Sono perfettamente d'accordo

    @laila81
    La manifestazione di domenica ha dimostrato che ormai la gente si è risvegliata dall'indottrinamento mediatico subito per tanti anni. Ora bisogna fare in modo che questo risveglio sia permanente

    @crimson
    Come emerso a Ballarò ieri sera, il vero obiettivo non è tanto fare in modo che la competenza passi dalla Procura di Milano al Tribunale dei Ministri, quanto piuttosto non far proprio processare il premier. Infatti, nel caso in cui la competenza passasse al Tribunale dei Ministri,  per poter effettivamente procedere al Processo ci sarebbe bisogno dell'autorizzazione da parte della Camera. A domanda specifica se il PdL fosse disponibile a concedere tale autorizzazione, Cicchitto è stato assolutamente vago.

  7. oggi con Tremonti ha recitato la parte del leader impegnato, serio, tranquillo, 'non sono per nulla preoccupato', ma il tormento del rischio d'interdizione dai pubblici uffici c'è, si vede, ed è ciò che in milioni da anni attendiamo.

  8. A me ha fatto " bene" questo articolo di oggi
    http://www.repubblica.it/politica/2011/02/16/news/intervista_vendola-12516994/

    Comunque ho molta paura: Berlusconi non si dimette perchè ha paura dei processi che lo attendono, anche quelli vecchi.
    E quindi si dimetterà solo quando sarà riuscito a fare quelle riforme giudizairie che gli interessano, a muzzo, di corsa prima che gli scada il tempo, e quindi farà un federalismo con i piedi per tenersi Bossi a votare le riforme.  A parte che Bossi potrebbe scaricarlo subito dopo aver avuto  il suo federalismo, è chiaro che non ci è mai arrivato tanto vicino e mica vuole che gli scappi ora. 
    Oltretutto il frantumamento di FLi rinforzerà la maggioranza?
    Insomma,  aspettiamoci qualunque schifezza. 

  9. vedo troppa euforia…io aspetterei a stappare lo champagne, e poi, deposto lui, chi ci mettiamo al suo posto? ve la siete posta la domanda? o un pirla qualunque va bene, purchè non sia lui?? ma cosi non si risolverebbe un bel niente, perchè deporre un cretino per metterne un altro non mi sembra una buona soluzione..

  10. @sherazade
    Il fatto stesso che berlusconi da qualche tempo sostenga che le elezioni anticipate sarebbero un grave danno per il Paese, significa certamente che ha in mano dei sondaggi per lui non troppo confortanti…

    @acquacotta
    Beato lui che non è preoccupato. Gli italiani invece lo sono, eccome!

    @tiptop
    Non è molto semplice prevedere ciò che accadrà nel prossimo futuro. Certamente il Caimano farà qualsiasi cosa pur di non uscire dalla scena politica. Saranno settimane difficili…

    @luigi
    Io non so più come dirtelo Luigi. La lista delle persone che possono ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio con più autorevolezza, dignità, merito, prestigio, onorabilità di lui è lunghissima, anche perchè stiamo parlando di un uomo che ha già ampiamente dimostrato di essere inadeguato sotto ogni profilo a governare una nazione come l'Italia. Di fronte ad una situazione gravissima che, come scrivo nel post, è unica al mondo, la domanda "ma chi ci mettiamo al suo posto?" mi pare – perdonami – del tutto fuori luogo!!!
    Tu scrivi "perchè deporre un cretino per metterne un altro", dimostrando di essere completamente in disaccordo con il senso del mio post. Chissà cosa sarebbe stato dell'Italia se invece di lottare in ogni modo per far cadere Mussolini, qualcuno avesse detto: "Fermi un attimo… ma adesso chi ci mettiamo al suo posto? Cretino per cretino, tanto vale tenersi lui"…

  11. @ipitagorici
    Verissimo. Però ho la sensazione che se lo facessero, questa volta la reazione della pubblica opinione sarebbe fortissima. Penso che il "vento" stia cambiando e comunque è già cambiato quel tanto che basta che un'operazione di quel genere non sarebbe certo accolta con indifferenza. Potrebbero esserci conseguenze oggi imprevedibili.

  12. @phederpher
    :)))

    @ipitagorici
    Non so se l'esagerazione l'attribuisci a ciò che ti ho risposto al precedente commento o alla battuta di phederpher.

    In ogni caso, per ciò che riguarda me, non credo di esagerare. Tanto è vero che, secondo me, un'iniziativa del genere il PdL la prenderà solo come ultima spiaggia, proprio perchè potrebbe essere un boomerang. Nelle ultime settimane berlusconi ha cambiato strategia: non solo non urla più "si vada alle elezioni" ma va sostenendo invece che le elezioni anticipate sono un danno gravissimo per il Paese. Evidentemente ha in mano dei sondaggi che lo sconsigliano dal muoversi in quel senso… (come da commento no. 8). La manifestazione di domenica ha già dato luogo ad un comitato permanente che starebbe organizzando nuove proteste a breve. La Lega per adesso lo sostiene ma la situazione è molto fluida. Nelle prossime settimane dovrà affrontare 4 processi… insomma il re è sempre più nudo, ma – ciò che è più importante – non può più contare su una pubblica opinione dormiente, che gli concede senza batter ciglio qualsiasi iniziativa.

  13. …grazie a Silvio, siamo diventati tristemente famosi. Oramai solo nei recessi più lontani dai mezzi di comunicazione (foresta amazzonica, deserto del Sahara, steppe della Mongolia …) non si conoscono le vicende semi tragiche di questo italiano. Prima di risalire la china passeranno lustri e lustri.

    Parlamento: se la campagna "acquisti" funziona, ciò significa che vi sono parecchi parlamentari in vendita, ovvero che vi sono soggetti disposti a tutto pur di assicurarsi il vitalizio di parlamentare (fino alla scorsa legislatura bastavano 2 anni, 6 mesi e 1 giorno per ottenerlo; ora non più) …anche a difendere l''indifendibile.

    Temo che neanche venisse condannato, in primo e secondo grado, se ne andrebbe.

    O.

  14. Ci sono tante forme di regime. C'è quello che si basa sulla forza e quello che si basa sulla manipolazione costante dell'elettorato, cosa che accade in Italia, unico Paese (al mondo, credo) nel quale un  politico possiede quasi tutti i media.
    E' chiaro che se l'unico strumento su cui la maggior parte degli elettori si forma un'opinione è la televisione i risultati sono già alterati di per sé.
    Purtroppo in pochi si rendono conto di questo, per la maggior parte delle persone la realtà è quella favola che gli viene propinata quotidianamente, nella quale il premier chiama in questura perché è convinto che Ruby sia la nipote di Mubarack, che viene perseguitato dai giudici, che non ha mai nessuna responsabilità, che si occupa del Paese, che del resto è il migliore tra tutti quelli possibili.

  15. Sarebbe tanto semplice, basterebbe che il suo elettorato capisse che Silvio quando parla si identifica con il Paese, ma loro lo intendono in un modo e lui in un altro.
    Elezioni un danno per il Paese ( i suo sondaggi sono al ribasso)
    Decreto contro le intercettazioni per un Paese libero…
    Nell'interesse del Paese. etc etc.

  16. @ipitagorici
    Vabbè… l'equivoco mi ha dato modo di scrivere una tirata antiberlusconiana in più… :)))

    @camoscio
    Io credo che la situazione possa sbloccarsi sopratutto se l'opinione pubblica si decide ad assumere una posizione più forte e pressante… dicevamo che somenica c'è stato un grande risveglio… ora questo risveglio deve diventare permanente ed incalzante!

    @pyperita
    L'Italia è sicuramente l'unico regime democratico al mondo in cui il Premier controlla direttamente od indirettamente una larghissima fetta dei media. Per il resto dici bene… come ho scritto a Camoscio, le cose possono cambiare se l'opinione pubblica, un pò come successe per la fine della Prima Repubblica, assume un ruolo più attivo…

    @tiptop
    Ci sono molti elettori che allo scorso turno elettorale non hanno votato… bisognerà cominciare a rivolgersi a loro, per far sì che capiscano che la situazione non consente più di astenersi. E' in gioco la sopravvivenza della nostra democrazia!

  17. spero che non la faccia franca e venga processato.
    possibilmente condannato, se giudicato colpevole.
    per dare un esempio, mica per altro: il bassotto non andrà mai in galera, limiti d'età, sospensione condizionale, fuga all'estero (ma dove? gli amici suoi stanno passando un periodaccio e nell'ex unione sovietica non c'andrebbe manco lui), ma si romperà finalmente lo schema perverso per cui uno suffcientemente ricco, aggressivo ed arrogante può fare come gli pare fottendosene delle leggi.
    schema che è stato bene assimilato dal popolo che lo stesso bassotto ha educato a tv spazzatura e frottole.
    magari davvero c'è nel futuro un'italia migliore …

  18. io son convinto che se ne debba andare, ma sono altresì convinto, che chi prenderà il suo posto, non sarà meglio di lui…abbiamo una classe politica fasulla, mica colpa mia o tua? e comunque ripeto, sottovoce, non aprite ancora lo spumante..

  19. @gatta
    Nessuno qui spera di vedere berlusconi in galera. Sarebbe troppo. Io mi accontenterei che liberi il Paese dalla sua presenza. C'è sicuramente un futuro migliore per l'Italia, ma ognuno di noi – nel suo piccolo – dovrà lottare per fare in modo che il Paese ci arrivi!

    @luigi
    Ma vedi Luigi… è questo il punto in cui – a mio avviso – tu sbagli. Non è vero che la classe politica è composta da tanti cloni di berlusconi. Conosci qualche altro politico in Italia (o in Occidente) che debba rispondere di 4 diversi processi con reati così gravi? Ci sono tanti gaglioffi nella classe politica di questo Paese, ma ci sono anche persone perbene o perlomeno persone che non abbiano così tanti interessi personali da difendere. E' uno sbaglio ed è proprio quello che vuol farti credere la propaganda dei media del premier. Cominciamo a mandare a casa lui e proviamo a far voltare pagina a questo Paese che è fermo ormai dal 1994! Ditelo all'Umberto… staccate la spina ed andiamo ad elezioni.

  20. Pur non provando per Berlusconi tutto quell'odio che provate voi di sinistra ritengo che per il bene del Paese sia ora che si ritiri dalla politica, poi di quello che ne sarà di lui francamente mi interessa abbastanza poco.
    Già sai che non sono così convinto che la gente lo voti perchè obnubilata dalle sue televisioni (andiamo…!!!) ma perchè nonostante tutto ha sempre scelto il minore dei mali: io sono laureato, non guardo praticamente la televisione e leggo un giornale equilibrato come il Corriere della Sera eppure ho continuato a votare per il centrodestra (non Berlusconi ma, a turno, AN o la Lega) perchè le proposte che provenivano da sinistra erano o inesistenti o ridicole.
    E questo è un punto nevralgico: la sinistra avrebbe dovuto da tempo rendersi conto che se gli italiani non la votano non è perchè Berlusconi è il pifferaio magico che li ha incantati ma semplicemente perchè da anni da sinistra non arriva una proposta decente e la dimostrazione ennesima la si è avuta tra il 2006 e il 2008.
    Anch'io con te concordo sul fatto che Luigi si sbagli: infatti Berlusconi non è affatto cretino ma anzi! molto furbo ed intelligente… Peccato che tanta furbizia ed intelligenza l'abbia sempre messa a disposizione di sè stesso e dei suoi propri interessi invece che di quelli dell'Italia e degli italiani!
    Pur se non userei un termine forte come "cretino" mi avvicino a concordare con Luigi sul fatto che purtroppo le alternative sono davvero scadenti: certo che dal punto di vista morale nessuno è paragonabile a Berlusconi (ovviamente se tutto verrà provato, la presunzione di innocenza deve valere per tutti fino a che i processi non sono conclusi!!!) ma io mi preoccupo del futuro politico dell'Italia e allora ve lo immaginate un premier come l'ultimo Fini o l'ultimo Vendola? O peggio ancora, ve lo immaginate un premier come Casini o come la Bindi? O provate a immaginare un premier come Bersani… Non voglio nemmeno lontanamente immaginare un premier come Di Pietro perchè la sola immagine mi fa scompisciare dalle risate.
    Insomma è triste dirlo ma speriamo davvero che il Silvio in un attimo di lucidità decida di farsi da parte da solo, o che lo si riesca a far fuori attraverso la via giudiziaria perchè se dobbaimo sperare che ciò avvenga politicamente ho paura che ce lo dovremmo tenere ancora per anni e non per colpa del suo potere mediatico: il vuoto spinto dei cervelli di centro sinistra purtroppo è molto più forte di qualsiasi potere mediatico!

  21. @paluca
    Se hai letto le rivelazioni di Wikileaks di oggi, ti sarai accorto che l'amministrazione statunitense pensa di berlusconi più o meno quello che io vado scrivendo sul mio blog… eppure si può dire tutto dell'ambasciata americana a Roma tranne che sia un sedizioso covo di sporchi bolscevichi!!! ;)

    Attenzione: io non ho MAI detto che TUTTO la gente vota berlusconi perchè obnubilata dalle sue TV. Ho sempre sostenuto invece che una larga fetta dell'elettorato di riferimento del PdL si forma le proprie opinioni politiche attaverso la TV, il cui controllo diretto ed indiretto ha aiutato berlusconi a indirizzare il consenso verso il suo partito. E questo è un DATO DI FATTO che viene sostenuto da osservatori infinitamente più autorevoli del sottoscritto.

    Quanto poi all'alternativa al Cavaliere, come ho detto a Luigi la lista è lunga. Reputo che ci siano esponenenti del mondo della finanzia e dell'economia che potrebbero, eventualmente, amministrare con grande prestigio il nostro Paese, ti faccio due nomi, ma altri ce ne sarebbero: Draghi e Monti. In merito ai politici, personalmente ritengo che Rosy Bindi sarebbe una STRA-OR-DI-NA-RIA premier, ma vedrei bene anche Vendola… e comunque tutti i nomi che tu hai fatto, a mio avviso, sarebbero in grado di rivestire il ruolo di Primo Ministro con maggior merito ed autorevolezza di berlusconi, proprio perchè –  a differenza sua – non scesi in politica per difendere i propri mille interessi in pericolo.

    Penso sia inutile che continuiamo a ripeterci le stesse cose all'infinito. La vediamo in modo diverso. A te fanno ridere Bersani e Di Pietro? A me ripugna l'idea di votare un qualsiasi esponente del PdL o della Lega! Tu dai la colpa alla sinistra? Io penso invece che – come scrivo nel post – la responsabilità di questo abisso in cui ci troviamo, prima che della sinistra, sia di quanti continuano a dare il proprio consenso a berlusconi e di coloro che nel PdL e nella Lega seguitano a difenderlo.

  22. "analfabetismo sociale e culturale" è un'ottima definizione.
    ricordiamo anche aveva promesso di far causa allo Stato: sarebbe davvero una prima storica, un capo di governo in carica che fa causa al suo proprio stato

  23. @redpoz
    E' proprio quando le dichiarazioni le fa a braccio, facendosi prendere dal risentimento, che fa le sue uscite migliori… quelle che farebbero la felicità di qualsiasi comico che faccia satira politica… ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.