Sic Transit Gloria Mundi

Poco fa la Camera ha approvato il Rendiconto Generale dello Stato con soli 308voti favorevoli. Ben otto voti sotto alla maggioranza assoluta. Otto traditori, come berlusconi li ha definiti in un foglietto dove ha appuntato schematicamente tutti i possibili scenari che lo aspettano dopo la disfatta di oggi. La maggioranza più granitica della Storia della Repubblica Italiana non esiste più. Da alcuni giorni a questa parte si assiste ad una ricollocazione di diversi ex fedelissimi del Cavaliere, i quali – come i famosi topi della nave che affonda – stanno abbandonando il Partito delle Libertà appena prima che si sfaldi. Un triste epilogo, comune ad ogni leader che si sia circondato di uomini di cui ha comprato idee e fedeltà.

Le ultimissime notizie parlano di un Presidente del Consiglio pronto a rimettere il mandato dopo l’approvazione della legge di stabilità economica fissata per il 15 novembre.  Non resterebbe altro da fare quindi che attendere una settimana per assistere alla fine di berlusconi. Ma, dato che ben si conosce l’uomo, il PD ha dichiarato che le dimissioni vanno formalizzate appena possibile. Hai visto mai che il Nostro non ci ripensi e dica d’esser stato frainteso anche questa volta?

Questo post è catalogato in berlusconi, politica. Vai al permalink.

40 Commenti

  1. giovanotta commenta:

    in effetti non c'è da fidarsi nemmeno in questa occasione!..
    è capace di inventarsene un'altra all'ultimo momento.. ma non credo
    se pure Bossi ha detto che deve fare un passo .. di lato (lato Alfano o Letta?..)
    Comunque transit, transit, avoja!
    ciao

  2. Paluca66 commenta:

    Che si dimetta dopo l'approvazione della Legge di Stabilità non c'è alcun dubbio, sul fatto che da quel momento in poi le cose miglioreranno per l'Italia invece ho parecchi dubbi, come anche li ha uno che di destra certamente non è…
    http://archiviostorico.corriere.it/2011/novembre/06/RESISTENZA_
    DEL_CAVALIERE_co_9_111106009.shtml 

  3. utente anonimo commenta:

    Carissimo,
    penso che il Quirinale si sia affrettato a diramare quella nota (che potete leggere qui: http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Notizia&key=21229 ) proprio per inchiodare Berlusconi alle proprie responsabilità e, soprattutto, alla propria parola.
    Così a stretto giro non avrebbe potuto, infatti, parlare di fraintendimenti o di manipolazioni dei propri intendimenti.
    Ora carta-canta, e voglio sperare che Berlusconi esca di scena senza rimangiarsi nulla: ciò sarebbe infatti folle, pericoloso per la sicurezza e la stabilità delle istituzioni e deleterio per la ns economia…
    Carlo.

  4. ipitagorici commenta:

    Vedremo, se comunque si dimette fra 10 giorni penso che si possa andare a votare ad aprile, che è la cosa più sensata, per 3-4 mesi possono pensare ad un governo tecnico guidato da una personalità super partes, avrei detto Mario Draghi prima della sua nomina alla BCE

  5. RearWindow commenta:

    @giovanotta
    Beh… certo che un Governo Letta o uno Alfano non cambierebbero un bel nulla rispetto a quanto (non) fatto in questi 3 anni… speriamo in scenari meno "berlusconiani"…

    @paluca
    Non ho mai pensato che l'uscita di scena di berlusconi per incanto facesse svanire tutti i problemi del Paese. Ma se vogliamo concedere all'Italia almeno una possibilità di girare pagina rispetto alla sciagurata politica di questi ultimi tempi, beh… questa deve passare necessariamente dalle dimissioni del Cavaliere.

    I mercati internazionali non giudicano più credibile un Governo presieduto dal berlusca ed ogni giorno in più in cui lui sta ancora in sella, costa al Paese un'enormità in quanto a costo del debito pubblico. Quello che di buono poi potrà accadere in futuro, sta tutto nella volontà della classe politica di occuparsi veramente del Paese e non più dei propri interessi personali.

    @Carlo
    Certamente Carlo. La mia era solo una divertita provocazione. Detto questo però, sarò più tranquillo quando le dimissioni saranno realmente formalizzate! :))

    @ipitagorici
    Io spererei che un Governo presieduto da una personalità stimata internazionalmente, oltre ad aiutarci ad uscire da questa difficilissima contingenza economica finanziaria, promuova una nuova legge elettorale. Votare con quest'attuale non produrrebbe nulla di buono….

  6. Paluca66 commenta:

    Concordo assolutamente sul fatto che ormai il tempo di Berlusconi sia tramontato e che qualsiasi ipotesi futura politica italiana debba necessariamente passare dalla sua eliminazione (politica, si intende) il che vuol dire niente governo Alfano o Letta (che pure, nonostante lo stretto legame da sempre con il Premier continuo a considerare una persona valida e accettabilemnte onesta per essere un politico…).
    Concordo anche sul fatto che se si va al voto con l'attuale Legge Elettorale non ne verrà fuori nulla di buono.
    Resta la tua ipotesi di governo tecnico guidato da una forte personalità Super Partes: restano i miei dubbi sulla presenza in Italia di una personalità così forte da riuscire a mettere d'accordo la nostra disastarta e disastrosa classe politica formata da una destra inesistente e da una sinistra che nel momento in cui perderà l'unico collante che la teneva unita (la figura del Berlusca) torerà a frantumarsi in mille schegge impazzite senza senso e senza futuro.
    Ti confesso che sono davvero molto preoccupato!

  7. utente anonimo commenta:

    La considero una mossa furba, tatticamente intelligente (in vista delle elezioni che presto ci saranno) e anche condivisibile.
    Gli impegni presi in sede Ue sono da rispettare, ed elezioni anticipate ora, come un improbabile governo di unita nazionale (o tecnico) non lo garantirebbero.
    Inoltre, B. astutamente passa la palla al centrosinistra, dicendogli: bene, dite di mettere davanti a tutto l'interesse della nazione? allora voatate il maxiemendamento di cui tutti avverono la necesità.
    Ma in questo modo li mette davanti ai loro problemi, perchè quella "macelleria sociale" di Di pietro e quel "pastrocchio neoliberista" del Pd creano un pò di confusione.
    Inoltr, così facendo, B si prepara alla campagna elettorale, cercando di fare della Ue il suo più forte alleato.

  8. DonBuro commenta:

    Siamo lo zimbello del mondo per colpa sua e dei suoi atteggiamenti da bocconiano viveur annoiato… ora che se ne vada… una volta per tutte…

  9. RearWindow commenta:

    @paluca
    Da più parti si fa il nome di Draghi. E' un'ipotesi su cui si potrebbero concentrare i desiderata sia di destra che di sinistra. Diciamo che sarebbe meglio se tali personaggi (ammesso e non concesso che ce ne siano più di uno) non provenissero dal mondo politico. Le tue preoccupazioni sono più che legittime. Resta comunque la speranza che, in considerazione dell'estrema difficoltà del momento economico, la nostra classe politica abbandoni per un pò le divisioni, nell'ottica di far superare al paese questa crisi.

    @Tommaso
    Sono d'accordo con la tua analisi, tranne per ciò che riguarda il governo di unità nazionale che, a mio avviso, potrebbe davvero assicurare quel minimo di stabilità che serve ora per uscire dalla crisi. Però la figura di un premier dimissionario che detti ancora l'agenda della crisi, non si può accettare.

    @donburo
    Lo vogliamo tutti Don e forse questa è davvero la volta buona…

  10. utente anonimo commenta:

    Credo di essermi spiegato male, pardon.
    Anche per me un governo istituzionale ora sarebbe la cosa migliore (o il male minore), solo che vedo difficile un accordo parlamentare in questo senso.
    Spero di sbagliarmi.
    Sulla mossa di B., dato che ha sempre portato avanti la bandiera dei numeri, poteva portarla avanti anche ora, perchè quei 308 non lo obbligano a dimettersi.
    Dato il personaggio, quindi, io metterei da parte le questioni di principio (lo so, da fastidio che nonostante tutto ponga ancora dei paletti) e vedrei il lato positivo, e cioè che forse così riusciremo ad approvare il programma richiestoci dalla Ue.
    La cosa più importante, ora, è che limitiamo i danni e che facciamo le poche cose che dobbiamo prima delle elezioni (e io tra queste metto anche la riforma della legge elettorale).
    L'era di Berlusocni ormai è finita.
     

    Tommaso

  11. laila81 commenta:

    Gliene frega una cippa  alui della legge di stabilità… ha qualcosa in mente… Sfiducia subito!!!!

  12. ipitagorici commenta:

    Draghi non penso sia più ipotesi praticabile, visto l'importante ruolo che ha recentemente assunto (e che l'Italia non deve assolutamente perdere!).

    Davo talmente per scontata la necessità di una nuova legge elettorale che non l'ho nemmeno scritto ;)

  13. RearWindow commenta:

    @Tommaso
    Condivido. Si deve decidere molto in fretta però… perchè lo spread è fuori controllo. E poi, siccome io sono un tantinello sospettoso e malfidato, prima di dichiare finito berlusconi, aspetterò ancora un pò…

    @laila
    In effetti… molto cose lo lasciano pensare. L'uomo è capace di ogni cosa.

    @ipitagorici
    Hai ragione. In realtà ho scritto Draghi, ma pensavo Monti. La nuova legge elettorale, secondo me importantissima, è praticabile solo se si va ad un Governo Tecnico, altrimenti se si decide per elezioni anticipate i tempi non ci sono.

  14. camosciobianco commenta:

    …finché non vedo non credo.

    Parto dall'assunto che il personaggio, aduso alle furbate e alle menzogne, è capace di distruggere uno Stato pur di salvare i suoi flaccidi posteriori. Appunto quanto sta avvenendo: 59.999.999 italiani presi in ostaggio da un solo italiano. 

    Mai visto dimissioni ritardate, ma qui oramai la normalità è un lontano ricordo.

    PD: ingenuo, molle come un budino, si fa per l'ennesima volta infinocchiare. Dovrà votare quanto mai e mai avrebbe votato: abolizione dell'art. 18 dello statuto dei lavoratori. Già, se siamo così mal ridotti è colpa dei lavorati!! 

    O.

  15. paveloescobar commenta:

    Ieri guardando Ballarò e vedendo come lo guardano in Unione Europea, probabilmente son quelli più all'estero che quelli in Italia che sperano che il Berlusca si dimetta…..
    un paradosso come l'Italia di oggi!
    Buona serata! 

  16. utente anonimo commenta:

    Condivo la necessità di un 'governo di tecnici' acolore e apartitico. Dobbiamo disintossicarci e dobbiamo disintossicare i mercati, facendo sparire per qualche tempo i protagonisti di sempre dalla scena politica e confidando nella serietà di Monti, che a quanto pare, vista soprattutto la recente nomina a Senatore a vita, è davvero pronto a raccogliere questa sfida difficilissima.
    Spero che lui riesca nell' impresa di riformare il Paese e attuare i tagli draconiani in modo davvero equo, senza essere ostacolato dalle lobby che ci hanno sempre condannato a questa stagnazione perpetua…
    Carlo

  17. RearWindow commenta:

    @camoscio
    Anche io starò più tranquillo quando le dimissioni saranno formalizzate. Per intanto questa prolungata incertezza ha fatto schizzare lo spread ai massimi livelli…

    @pavelo
    Diciamo che il mondo occidentale (società civile, leader e stampa) non ha mai capito come sia riuscito un personaggio come berlusconi a governare l'Italia per così tanto tempo. Qui siamo stati ipnotizzati dalla potenza di fuoco dei suoi media ed anche le peggio cose ci sono sembrate normali… il paradosso si spiega così…

    @Carlo
    L'eventualità di un Governo Monti potrebbe essere molto interessante, soprattutto perchè è persona conosciuta e stimata a livello internazionale e potrebbe così rassicurare i mercati…

  18. Sed commenta:

    Mi sembrano ipotesi un po' troppo fantasiose.
    Soprattutto dal momento che Il pallino è tornato saldamente nelle mani di Giorgio Napolitano che in due distinte circostanze, ieri nel comunicato ufficiale post consultazione e oggi in una nota diramata a contrattazioni aperte ( e non è nel suo stile) ha precisato come le dimissioni di Berlusconi fossero strettamente connesse all'approvazione della manovra e cioè a breve ( domenica, sembra).
    Ricordo che lo scioglimento delle camere è una prerogativa esclusiva del presidente della repubblica e che comunque le eventuali bizze e giravolte avrebbero vita breve.Soprattutto quando non si dispone di adeguata maggioranza.
    L'ultima mossa poi di nominare Monti, senatore a vita, la dice tutta sull'orientamento del Capo dello Stato.
    Quanto alla manovra…toh è sparito l'articolo 18 – da circa 24 ore in verità – Vuoi vedere che non c'è più perchè il PD ha detto in centomila lingue che non l'avrebbe mai votata?

  19. RearWindow commenta:

    @sedlex
    Probabilmente sono ipotesi troppo fantasiose, ma l'uomo è capace di tutto e il dubbio che possa preparare qualcosa è comune a molti osservatori. Comunque pare che oggi abbia persino dato il suo benestare ad un Governo Monti… sarebbe una bella cosa. Grazie per la notizia sull'articolo 18… non ne ero a conoscenza!

  20. Sed commenta:

    Noi dovremmo evitare di farci più male di quanto non ce ne abbia già fatto lui trascinando il dibattito politico a livello di giornali scandalistici.
    Questa storia delle dimissioni sospette somigliava un po' troppo all'ipotesi complottista dei Poteri Forti che impedirono a B di fare le riforme.
    Buttiamo a mare la spazzatura prima dell'inizio della nuova era ( se mai ci sarà)
    ( Bersani aveva solennemente annunciato su Twitter che non avrebbe accettato provocazioni sull'art 18, roba che manco Crozza…
    Anche questa dovevamo vedere….Peppone che twitta)

  21. RearWindow commenta:

    @sedlex
    Tu hai ragione, ma comprendi bene che 17 anni di menzogne ed infamità di ogni genere e tipo hanno lasciato il segno, per cui prima di credere a ciò che dice questo "signore" dice, uno ci pensa bene… :)

    Che ne pensi del NO a Monti di Di Pietro? Sarebbe uomo che fa gli interessi delle banche e dell'alta finanza e non quello della gente comune, ha dichiarato il leader IDV. Mi ha sorpreso (negativamente).

  22. Sed commenta:

    Non penso mai troppo bene di chi vuol intercettare il malcontento con poca spesa.In questo caso, Di Pietro se lo può permettere : un piccolo partito che non va male nei sondaggi…e che ha le spalle coperte ovvero che sa benissimo di determinare poco ai fini della decisione finale.Una nobile testimonianza che vale quel che vale in politica.
    Sulla Lega taccio…dovrei dire che se si andasse a votare a scadenza, sarebbe messa ancora peggio di quanto non lo sia ora.

  23. luigi commenta:

    siamo sempre la repubblica delle banane…lo eravamo con berlusconi, continueremo ad esserlo è nel nostro dna…qualunque pirla che ci metti non cambia nulla…

  24. RearWindow commenta:

    @sedlex
    Comunque è l'ennesima occasione sprecata perchè l'opposizione dimostri di saper essere unita e coesa. Se neppure nei momenti di emergenza riusciamo a dar la sensazione di muoverci come un fronte unico, siamo davvero messi male. Quanto alla Lega, e alle sue riforme tanto promesse e mai realizzate, giudicherà il suo elettorato, che credo che la punirà non poco…

    @luigi
    Mi piace questo ottimismo incondizionato!!! ;)

  25. luigi commenta:

    e cosa cambia? al posto di Bossi ci va Bersani…con appresso gli scilipoti del terzo polo e magari pure vendola…
    ..e la lega va all'opposizione con di pietro…
    se ti sembra normale…

  26. luigi commenta:

    p.s. certo che la Lega pagherà…noi non perdoniamo chi tradisce..noi…

  27. ArtemisiaHate commenta:

    Io non attenderei.Gli darei subito due bei calci!

  28. Sed commenta:

    Cosa cambia mi pare una domanda  impropria.Intanto perchè  a Prodi premier o commissario UE, a D'Alema ministro degli esteri a Bonino commissario, a Giuliano Amato a Ciampi  e ad altri, nessuno ha mai riso dietro, anzi.
    Certo personaggi come  Bossi, Calderoli,Speroni risultano incredibili agli occhi di un cittadino europeo medio.E anche noi connazionali ci siamo spesso interrogati…
    In nome di una vaga promessa di federalismo e soprattutto di numerose poltrone sparse tra Enti & Affini – a proposito di Roma ladrona – vi siete fatti prendere per il naso e avete preso per il naso noi.
    Adesso con questo  sono tutti uguali in quale novero ci volete infilare? E soprattutto quale purezza vi volete ricostruire?.Loro all'opposizione e voi che ci avete creduto a fare gli scettici blu?
    Ma per piacere, a me una base così non suscita rispetto.Basterebbe dire "abbiamo sbagliato", Luigi, non ci vuole molto, sarebbe un passaggio liberatorio per una ripartenza più seria.
    Altrimenti facciamo come quei bambini che siccome non hanno la palla dicono che la palla è brutta.Non un granchè per esseri umani che pretendono di essere adulti.

  29. paveloescobar commenta:

    Scusate il fuori tema ma a a quanto pare Splinder sta per chiudere…..
    io per ora mi son trasferito su iobloggo….
    voi che fate?
    Ciao!

  30. RearWindow commenta:

    @luigi
    Ti ha risposto molto meglio di quanto potrei fare io Sedlex al commento 28. Se il mandato sarà affidato ad un uomo come Monti che in Europa è conosciuto e molto stimato, a livello credibilità internazionale semplicemente cambierà come dalla notte al giorno.

    @Artemisia
    Qualche calcio in questi giorni l'ha già preso, mi pare… se fosse necessario rincarare la dose, non ci tireremo indietro :)))

    @sedlex
    Sottoscrivo e mi associo.

    @pavelo
    Per adesso non c'è alcuna notizia ufficiale. Una piattaforma come Splinder non può chiudere dall'oggi al domani senza alcuna comunicazione ufficiale alle migliaia di utenti. Quando (e se) questa vi sarà, io passerò su WordPress. Fino ad allora non mi preoccupo.

  31. luigi commenta:

    @sedlex
    giustmente tu non vieni mai a leggere il mio blog, altrimenti sapresti che il primo critico della Lega sono proprio io…ho scritto di tutto, pure che non prenderanno piu il mio voto finche staranno li….
    quindi, fatta pubblica ammenda degli errori e orrori, ribadisco che  leghisti romani compresi, SONO TUTTI UGUALI…sai cosa cambia rispetto a 3 giorni fa? che Bersani prende il posto di Bossi..tutto qui..contento te…
    adesso è piu chiaro il concetto'?'
    Monti è persona stimata, Bersani e Vendola no…

  32. redpoz commenta:

    B sarebbe capacissimo di un altro colpo di coda, ma non credo Napolitano si sarebbe sbilanciato tanto se non avesse della garanzie… 
    ora dovrebbe arrivare Monti, governo tecnico con qualche incoveniente per la democrazia, ma se riuscisse a fare 2/3 buone riforme per rimetterci in carreggiata sarebbe ottimo: riduzione del debito, liberalizzazioni e magari ricerca….

    intanto il PD deve ingoiare un altro rospo, rinunciando ad una quasi certa vittoria… ma per chi la vuole vedere è un'ennesima dimostrazione di vera responsabilità. e avrebbe ragione la Serracchiani quando dice che nessuno degli attuali ministri dovrebbe entrare nel prossimo governo, se così non fosse si partirebbe davvero male
    anche se pure Monti non avrà vita facile: soprattutto al senato dove i numeri di B contano eccome e potrebbe farli pesare….

  33. RearWindow commenta:

    @luigi7
    In realtà se Monti riuscirà a formare un nuovo Governo, cambia moltissimo. Prima alla guida del nostro Paese c'era un uomo che non godeva della minima considerazione internazionale, e che ha posto ripetute volte l'Italia in grave e forte imbarazzo… con Monti invece il timone è affidato ad un uomo che ha già ricoperto ruoli prestigiosi in Europa, che è universalmente stimato ed apprezzato e che gli altri leader considerano all'altezza del ruolo. Rispetto a prima non c'è neppure paragone.

    @redpoz
    Internamente Monti non avrà vita facile, ma rispetto invece alla considerazione internazionale di cui godrà il Paese, faremo – rispetto a prima – un salto da gigantissimo!!!!

  34. Sed commenta:

    Luigi, tu attualmente rispecchi in pieno il sentimento leghista di base.Quindi meriti tutte le provocazioni di questo mondo.
    Ad ogni buon conto, a parte che Bersani è il leader di un partito di massa con alle spalle una lunga tradizione e  non vedo proprio come faccia a prendere il posto di Bossi, non resta che aspettare per emettere il giudizio.

    E comunque io ti leggo…sei tu che non leggi me
    Rivelazione della sera : sono una donna – contenta  me dunque – non un uomo (sarei meno contento)

  35. luigi commenta:

    @sedlex
    non avevo capito dal tuo ick che eri una donna, e ti chiedo scusa…quindi se leggi im iei resonti lulla Lega sai benissimo cosa penso in proposito: i conti con Bossi li faremo quando tornerà quassù a chiedere il voto…per il naso semmai Bossi ha preso noi leghisti, non voi di sicuro, le promesse mancate sono le nostre, ma si parla di roba che non interessa a nessuno…
    quanti agli insulti meritati, ci sta, in quanto pure io penso la medesima cosa di chi vota i voltagabbana di sinistra…lo stesso giudizio da te espresso sui leghisti, io lo ribalto sugli altri: sono tutti uguali, tutti….
    la Lega doveva cambiare le cose, e invece si è accomodata al banchetto dei ladroni..ora spero ne esca, ma pagherà, tranquilla, le scelte sbagliate..mentre a voi, l'andare al governo con colui che avete sbertucciato per 14 anni va bene, a me ciò che ha fatto la Lega a Roma fa schifo…
    detto ciò, vi auguro tutte le migliori fortune…ma sarà dura governare al fianco di berlusconi…

  36. Sed commenta:

    Ma come possono cambiare le cose con la logica dei territori, dell'egoismo e della polenta taragna.?
    Avete fatto polpette della questione settentrionale che pure esiste ed è una cosa seria,l'avete ridotta a una roba da tifoserie invece di inquadrarla in un contesto più generale di malgoverno/i che non ha fatto bene al Nord come al Sud : le due facce di una stessa medaglia.Altro che secessione.
    Non c'è niente di male a curare i propri interessi ma quanta gente volete distruggere in nome di un territorio  inesistente?
    Difficile  cambiare le cose in chiave conservatrice e, di fatto, reazionaria.
    Alla lega non contesto il folklore ma di avere distratto i fondi destinati al Sud per pagare le quote latte, questo sì.
    Ciò detto, credo di sapere come ci si sente, ma il modo migliore per tornare a credere che le cose possono cambiare non è certo quello di lamentarsi o di gridare al tradimento.
    Votategli contro,è l'unico modo per fargliela pagare.
    E se lo guardi bene Bersani, tipico uomo del Nord, è più vicino a te che a me.
    (non c'è bisogno di scusarsi.capita che mi scambino per un uomo,la scrittura a volte inganna,comincerò a preoccuparmi e a pretendere ammende se ciò dovesse accadere anche di presenza)

  37. Paluca66 commenta:

    Ho letto tutti i commenti e se non fosse che c'è di mezzo la disastrosa realtà italiana verrebbe da sorridere.
    A sinistra c'è una rabbia, una frustrazione, un senso di impotenza per anni e anni in cui ci si è dovuti accontentare di essere rappresentati da gente come i vari Prodi, Veltroni, D'Alema, Bersani (ma vi rendete conto?), Di Pietro (MA VI RENDETE CONTO?), Vendola e tutte le altre mezze figure che conoscete perfettamente.
    Mi viene da sorridere nel leggere che gli elettori di a sinistra credono ancora alla favoletta che un personaggio come berlusconi sia riuscito a governare l'Italia per così tanto tempo perchè siamo stati ipnotizzati dalla potenza di fuoco dei suoi media ed anche le peggio cose ci sono sembrate normali… il paradosso si spiega così… mentre sanno benissimo che se per 17 anni abbiamo dovuto sopportare il nano buffone è perchè alla maggior parte degli italiani (compresi molti italiani di centro sinistra) ciò che c'era dall'altra parte (il vuoto spinto!) faceva ancora più paura.
    Mi viene da sorridere nel leggere che a sinistra si creda seriamente che in Europa non sorridano dei vari Bersani, Di Pietro, vendola esattamente come di Bossi e Berlusconi.
    Mi viene da sorridere a vedere che neanche partiti con l'ipotesi Monti e già la sinistra si è divisa in mille parti come era ampiamente previsto (e d'altra parte ne avevamo già avuto un assaggio qualche giorno fa con le reazioni scomposte e vergognose di Bersani nei confronti di Renzi, è bastato che a sinistra comparisse qualcuno che avesse delle idee per mostrare la realtà delle nostre opposizioni)
    Mi viene da sorridere a vedere che ancora in questa situazione drammatica ci si intestardisca in una sterile contrapposizione tra commentatori leghisti, di sinistra, di centro, di destra (ammesso che ne siano rimasti in giro…)invece di comprendere che quello che è fallito (indipendentemente da Berlusconi) è tutto il sistema politico italiano esattamente come nel 1994 e che davvero ci sarebbe da fare piazza pulita di tutti coloro che di qui o di là in questi ultimi 20 anni ci hanno così male rappresentato!
    Ci vorrebbero due o tre personaggi come Renzi (perchè se rimarrà solo rischierà fortemente di diventare un nuovo Berlusconi) che portino freschezza e novità e soprattutto quel pacchetto di idee liberali e liberiste di cui l'Italia in questo momento ha un bisogno incredibile.
    Però se a sinistra si vuole continuare a dire che tanto è tutta colpa di berlusconi, liberi di farlo: se a destra (Lega compresa e Luigi in questo senso è molto onesto) ci fosse qualcuno che ancora non fa autocritica sarebbe da ricovero, a sinistra la sensazione è che l'idea di fare autiocritica non sia nemmeno mai passata a sfiorare le menti dell'elettorato, e questo secondo me è gravissimo!

  38. luigi commenta:

    @sedlex
    no..o voto Lega o vado in montagna…io agli altro non ci credo…
    e siccome sono stato tradito dalla Lega….
    è inutile, non riuscirete mai e poi mai a convincermi del contrario, anche perchè i fatti che si stanno svolgendo, mi danno ragione:
    SONO TUTTI UGUALI..tutti lì per mangiare…
    ci vorrebbe gente nuova, come Renzi, Tosi..ma vedi bene che vengono liquidati in malo modo, qui nessuno ha interesse a cambiare le cose, questa è la tragica realtà: ma tu pensa che si parla di Monti (70 anni), Dini (80 anni), Amato ( 70 anni)….e questo sarebbe il nuovo che avanza?? la vedo male..e anche se ci riprenderemo, perchè comunque alla faccia di Sarcozzi e della culona inchiavabile, siamo un grande paese con delle grandi risorse, se lo ricordino tutti…

    p.s. scusami Paolo se ho abusato oltremodo del tuo spazio…ma son leghista, ..l'unica voce fuori dal coro…buon weekend a tutti….e speriamo che splinder non chiuda…

  39. RearWindow commenta:

    @paluca
    Paluca, perchè attribuisci un tuo comportamento alla maggior parte degli italiani??? Ti posso assicurare che nessuno a sinistra ha mai votato berlusconi per mancanza di alternativa. Anche perchè la mancanza di alternativa al nulla non esiste nella realtà. Tu, perdonami, sei il tipico prototipo di italiano proveniente dall'area moderata dell'elettorato, che ha dato fiducia ad un personaggio che ha portato l'Italia sull'orlo del baratro ed invece di fare un minimo di autocritica, giustifica la propra scempiaggine con la favoletta, reiterata dai mezzi di comunicazione del padrone, che gli altri son peggio. A me viene sì da ridere davvero, quando sento dire che sono tutti uguali, perchè quest'affermazione può essere frutto solo di due condizioni: la deficienza (nel senso di deficere, cioè di mancare degli strumenti necessari per capire) o l'obnubilamento (dovuto alla massiva e continuata operazione di lavaggio del cervello). Io casa mia la faccio amministrare ad un ladro, corruttore e profittatore (e questo era già noto nel 1994) solo se dall'altra parte ci sta Totò Riina. Solo in questo caso sarebbe lecito sostenere che gli altri sono peggiori. Detto questo è evidente che la sinistra ha la sua parte di responsabilità in quanto è successo (cosa che chi mi legge sa che non ho mai negato), così come però l'ha anche chi ha votato per lui o per la Lega, pensando che avrebbero potuto fare meglio di un Prodi (rendetevi un pò conto voi dove siamo finiti, e fate un esame di coscienza, per una volta nella vita!) Su Monti si stanno dividendo in tanti, PDL specialmente (che vorrebbe Alfano! Guarda un pò) e Lega che gli preferisce Dini (SIC!!!!), mentre la posizione sfavorevole di Di Pietro pare rientrata (riguarda un pò).

  40. happysummer commenta:

    Ciao, anch'io ho letto che probabilmente Splinder chiuderà e un po' lo temevo perché gli utenti sono diminuiti vertiginosamente… Ho anche pensato di fare una "Giornata pro Splinder", perché ho la forte sensazione che gli utenti siamo più di quelli che sembra, solo che tanti ci stanno poco e non accendono la lucina verde. In questa giornata tutti dovremmo collegarci in contemporanea per dimostrare che noi ci siamo, che noi siamo qui! Tra sabato 12 e domenica 13 novembre, teniamo tutti la lucina verde accesa. Che ne pensi?
    Sarei troppo dispiaciuta se chiudesse davvero!

    I love_20_53_.gif

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.