Al voto

«Lei viene? Quante volte viene? E con che intervallo temporale?», rivolto ad una bella  impiegata che lo invitava a partecipare all’ inaugurazione di un impianto. «La magistratura sta mandando in malora l’Italia con una interpretazione giacobina: siamo di fronte ad un’offensiva dei magistrati senza alcun limite», riferendosi all’accusa per Formigoni di associazione a delinquere e alla condanna a 4 anni per corruzione all’ex ministro Fitto«Se il festival della canzone italiana diventerà il festival dell’Unità sono certo che il 50% dei cittadini italiani non pagherebbe più il canone», a proposito della kermesse di Sanremo, colpevole – a suo dire – di levargli tempo per rastrellare alla TV i voti degli indecisi. 

In queste 3 dichiarazioni rilasciate dal Cavaliere negli ultimi giorni c’è tutta l’arroganza, la volgarità, la pochezza e la cialtroneria che ha contraddistinto il ventennio berlusconiano. Fra 10 giorni avremo la possibilità di far voltare pagina al Paese, votando per il centrosinistra, che – pur con tutti i suoi limiti – rappresenta l’unica proposta seria di Governo. Potremo risparmiarci una nuova stagione di populismo dilagante, di leaderismo videocratico privo di contenuti, di leggi ad personam,  di attacchi alle istituzioni, di logoramento del tessuto sociale, di promozione di un clima di intolleranza ed ignoranza e di derive – più o meno morbide – verso un regime illiberale. C’è bisogno di un cambiamento radicale di cui farci protagonisti con il nostro voto.

Questo post è catalogato in berlusconi, formigoni, politica. Vai al permalink.

40 Commenti

  1. luigi commenta:

    ormai non fanno nemmeno più notizia le sue sparate, film già visti…
    io starei attento all’altra deriva populista ,quella di Grillo, che potrebbe mettere in serio dubbio la vittoria finale del centrosinistra…l’alleanza con Monti sarebbe semplicemente la dimostrazione che in questa repubblica delle banane, purchè si governi, van bene cani e porci.
    Berlusconi perderà, ma siamo sicuri che si potrà chiamare vittoria quella del centrosinistra, in caso di elemosina di voti ai montiani?

  2. luca commenta:

    Mi sono sempre chiesto cosa significasse populista, oggi mi son deciso a guardare su wikipedia, adesso ne so meno di prima…… questa però mi ha colpito, sempre da wikipedia:
    “Il largo uso che i politici e i media fanno del termine “populismo” ha contribuito a diffonderne un’accezione fondamentalmente priva di significato”

  3. RearWindow commenta:

    @luigi
    E’ proprio per questo motivo che risulta importante votare per il centrosinistra, di modo che possa costituire una maggioranza autonoma sia alla Camera che al Senato e quindi non sia costretto ad allearsi col “meno peggio”… perchè comunque Monti sarebbe a tutti gli effetti l’unica strada percorribile, visto le alternative costituite da berlusconi+Lega da una parte e da Grillo dall’altra. A meno che – ed è un’ipotesi anche questa – non si decida di andare al più presto a nuove elezioni con magari un’altra legge elettorale.

    @luca
    Dal dizionario on line del corriere:
    Populismo: atteggiamento demagogico volto ad assecondare le aspettative del popolo, indipendentemente da ogni valutazione del loro contenuto, della loro opportunità.

    • luca commenta:

      Ovvero, il popolo fa un referendum e il 98% decide che i partiti non devono prendere soldi, ma i politici VALUTANO che è OPPORTUNO prenderli e se li prendono, il popolo diventa populista ….sono populista viva il populismo!

  4. pyperita commenta:

    Aggiungiamo anche le tangenti che sono diventate semplici commissioni. Praticamente un ennesimo invito a delinquere.

  5. DonBuro commenta:

    “Certe democrazie imperfette contemplano il sistema delle tangenti che va accettato”.
    Silvio Berlusconi, esperto di tangenti.

  6. Carlo commenta:

    Io dico qui una cosa che non crede nessuno, però ho fiducia nel popolo italiano, e credo che l’innovativo asse pdl-lega sia destinato ad un tracollo inatteso. Credo che per loro il responso delle urne sarà una condanna.
    Sarebbe anche la fine ideale per un uomo che ha sempre vissuto sulla cresta dell’onda dei sondaggi, rimanerne vittima…
    Altro che 5 pt dal PD… Per me sbatterà sonoramente contro il muro!

  7. RearWindow commenta:

    @pyperita
    Infatti… non l’ho citata solo perchè avevo già pubblicato il post quando è stata pronunziata…

    @DonBuro
    Beh… esperto più di lui nel settore non ce ne sono! :)

    @Carlo
    Carlo… mah… spero tanto tu abbia ragione, ma non sono altrettanto ottimista!

  8. Sed commenta:

    Ohi Rear, ma guarda un po’ di Sanremo alla sera mentre dondoli la culla chè poi fai bei post su Albano e io contraccambio con commenti adeguati.
    Lascialo stà Silvio. Prendiamoci una pausa.
    OT (ma il tasto contattami è defunto? Ti vorrei sottoporre un quesito di non vitale importanza e di poco interesse collettivo)

  9. RearWindow commenta:

    @sed
    Eh… ma fra 10 giorni si vota, se ci prendiamo una pausa proprio ora, va a finire che perdiamo!!! :)))
    A me il tasto contattami risulta ancora vivo, comunque il mio indirizzo di posta elettronica è
    paolo chiocciola lafinestrasulcortile.it

  10. ipitagorici commenta:

    La mia sensazione è che questa clamorosa rimonta di Berlusconi non ci sia, nella realtà.
    A questo giro è clamorosamente meno credibile del solito (partendo già da un basso livello di credibilità).

    Non ho sentito nessuno ma dico proprio NESSUNO fra le persone che frequento / conosco / incontro per lavoro che abbia detto: “Voto Berlusconi”. Nella altre elezioni qualcuno c’era sempre, questa volta davvero nessuno.
    Molti dicono che voteranno Monti almeno al Senato, fra tutti quelli non di sinistra .

    • redpoz commenta:

      no, la “rimonta” proprio non c’è: da me in Veneto Lega e Pdl manco hanno fatto campagna elettorale! non un volantino, non un manifesto… in genere, per quanto sicuri, almeno uno sforzo si fa.
      l’unica incognita è Grillo

  11. catredsredcats commenta:

    Fra una settimana sapremo quanto sono imbecilli o quanto sono intelligenti gli italiani!!

  12. RearWindow commenta:

    @Bruno
    Lo spero. Tuttavia non ho molto fiducia sulla maturità degli Italiani. Il populismo, la demagogia, il qualunquismo hanno sempre avuto un grosso seguito in questo Paese. Prevedo quindi che sia berlusconi che Grillo seduceranno un gran numero di elettori, purtroppo…

    @giovanotta
    Non ci resta che votare per Totò!!! :)

    @redcats
    Abbiamo una grossa opportunità per far voltare pagina al Paese… speriamo di non sprecarla

    • Luca commenta:

      La rimonta di b è una palla colossale ma funzionale ad entrambi gli schieramenti, pdl e lega insieme saranno attorno al 20% si e no, fossi in voi non mi preoccuperei il pd sarà sicuramente la seconda forza politica (e primo tra i partiti) del paese.

  13. redpoz commenta:

    mah, no su Berlusconi sono abbastanza convinto che non sarà un problema. anzi, probabilmente arriverà terzo dopo anche Grillo.
    e allora sì, dovrebbe essere la fine.
    ma quello che mi preoccupa davvero è M5S: prenderà tantissimi voti, forse vincerà anche qualche regione. e che programma porteranno avanti? l’incongnita è terribile…

  14. RearWindow commenta:

    @luca
    Tutti i sondaggi a disposizione (fino a quando è stato possibile visionarli) attribuivano a PdL+Lega ben più del 20%… staremo a vedere. Quanto a Grillo, dubito fortemente che sarà la prima forza del Paese

    @redpoz
    Come scrissi quasi un anno fa qui, Grillo è la versione 2.0 di berlusconi. Gli Italiani infatti, specie nei momenti di grave crisi politica (come ad esempio nei primi anni ’90), sono soggetti a farsi incantare da personaggi che cavalcano il legittimo malcontento, proclamandosi diversi da tutti gli altri. I punti in comune fra queste due forze leaderistiche che poggiano entrambe solo sul carisma del proprio portavoce (al di là di Grillo e di berlusconi c’è il vuoto) sono infatti diversi e preoccupanti.

  15. Emmeggì commenta:

    …Per non parlare delle somiglianze tra Beppe “Democrazia” Grillo e la lega/Bossi degli inizi. Anche io confermo che dalle mie parti (Milano e Ossola/Verbano) il M5s si sta pappando il malcontento con la facile propaganda populista secondo i noti meccanismi.
    La cosa che mi preoccupa di più è, però, lo scarso entusiasmo a sinistra, tra tira e molla con monti, pasticci con ingroia, ecc ecc.
    Sono convinto che se alle primarie avesse vinto un candidato più di sinistra, più “arancione” (e andava benissimo Vendola), a quest’ora molti -tra cui me- sarebbero entusiasti (e non solo razionalmente convincenti, il che è un’altra cosa) di andare a votare, di credere in un cambiamento di direzione reale e concreto, come è successo con i bellissimi e utilissimi risultati degli utlimi “giri” delle amministrative, e lo comunicherebbero con maggior enfasi agli altri, e qualche aspirante elettore disorientato/frustrato lo si convincerebbe di sicuro.
    Cosa ne pensate?

    • Luca commenta:

      Io da populista penso che il disegno sia l’ammucchiata di regime o grande coalizione come la chiamano i non populisti, tutto si muove in quella logica (esclusione di Renzi, di uno più arancione, marginalizzazione della lega ecc.), ogni voto dato ai partiti è un voto dato al futuro governo bersani monti berlusconi …….

      • redpoz commenta:

        scusa Luca, francamente non sono d’accordo.
        se Renzi fosse stato candidato, se si fosse trovato un accordo con gli “arancioni”, altre voci si sarebbero levate per un altro “inciucio”.
        io credo che, fino a che gli accordi sono fatti alla luce del sole, parlare di inciucio non abbia senso.
        il PD e SEL hanno una chiarissima alleanza elettorale, che porteranno fino in fondo: un vero patto di legislatura.
        e con Monti ed il centro l’apertura è chiara: condivisione delle maggiori riforme. se dopo non vogliono, si farà da soli.
        ma questo è tutto meno che un “inciucio”.

        proviamo per una volta a dare alla sinistra una maggioranza veramente autonoma, e dopo vedremo se si cercano inciuci!

        Emmeggì, come per Renzi (e per Bersani) pure Vendola avrebbe scontentato qualcuno… vero, manca un pò di entusiasmo. ma manca ovunque. e l’entusiasmo dobbiamo metterlo noi!

        • Luca commenta:

          Redpoz, se il pd fosse di sinistra io sarei il primo a votarlo….
          La cosidetta sinistra la maggioranza autonoma non ce l’ha non l’avrà dopo le elezioni e soprattutto non la vuole avere perchè i problemi sono troppo grandi perchè se ne facciano carico pd e sel da soli.
          Hanno fatto le elezioni in febbraio, ultimo tempo utile, affinchè fosse napolitano ad affidare l’incarico (e lui è per l’ammuchiata), l’unico che poteva far vincere il pd in maniera autonoma (e lo dico da avversario di tutti i partiti, ovvero son contento che non ci sia) era Renzi e lo hanno fatto fuori (o meglio messo in frigor e pronto ad essere scongelato in futuro) quelli che non faranno l’ammuchiata lega e di pietro sono stati silenziati, questi sono i primi argomenti che mi vengono in mente, l’ultimo sarebbe scommettiamo un pacco di euro? ma questo non si può fare e allora scommetto una birra virtuale sulla nascita del trenino del buon governo con bersani locomotiva e tutti gli altri dietro… unica incognita…. se il 5 stelle prende il premio alla camera….

          • Luca commenta:

            Ho appena visto la piazza di Milano dove sta parlando Grillo, domani sarebbe bello fare un paragone fotografico con quella semivuota di domenica del pd….

            • RearWindow commenta:

              Anche Mussolini aveva le piazze piene. Non significa che sostenesse delle cose giuste. Avere più voti degli altri non implica avere necessariamente ragione. Se così fosse berlusconi sarebbe stato il più grande statista del dopoguerra, visto che ha governato per così tanti anni.
              Quanto alla birra virtuale, accetto! :)

            • Luca commenta:

              rearwindow sono d’accordo infatti anche se il movimento prende il 30% voi avrete il 70% e non è detto che avete ragione!
              Niente birra, con te una bottiglia di vodka e te la vieni a bere qui in polacchia!

      • Emmeggì commenta:

        luca non si chiama ammucchiata si chiama democrazia. dalle vostre parti ce n’è poca, ma ti garantisco che con fatica a qualcosa di buono ha portato

  16. RearWindow commenta:

    @emmegi
    Penso che giocoforza la coperta finisca sempre per essere troppo corta per qualcuno. Mi è capitato spesso di ascoltare un discorso analogo al tuo a proposito di Renzi. Ah se avessi vinto Renzi alle primarie, oggi avrei votato con più entusiasmo, perchè Bersani è troppo di sinistra, legato a logiche vicine alla CGIL. Credo sia estremamente difficile trovare una situazione che ci rappresenti in pieno. Occorre orientarsi verso il “più vicino” o il “meno distante” da noi…

    • Emmeggì commenta:

      Capisco, eppure non credo sia la stessa cosa. Molta gente di sinistra non andrà a votare (o qualcuno tra i più disorientati voterà i grilletti), mentre con Vendola sono sicuro lo avrebbe fatto (come è stato alle amministrative con gli arancioni, votati anche dai centro-moderati, ovvio se con un candidato onesto, pulito e capace, caso di Vendola -oltre che di Bersani)

  17. luigi commenta:

    ci fosse stato Renzi, il PD vinceva a mani basse, catturando parecchi voti che adesso andranno a Grillo.

  18. RearWindow commenta:

    @luigi
    Probabilmente se le primarie fossero state vinte da Renzi, berlusconi non si sarebbe neppure candidato, vista la grandissima differenza d’età.

  19. Emmeggì commenta:

    uno spunto in più per approfodnire.
    http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=10807
    a un certo punto si parla di grillo & co, è materiale forse un po’ ostico ma -come al solito per quanto riguarda questo sito e questi autori – molto approfondito e storicamente interessante.
    l’avevo già sottoposto a te, luca, sul mio blog che me lo avevi trovato poco digeribile…(posso anche capire eh, ma in questi frangenti meglio approfondire!)

  20. RearWindow commenta:

    @luca
    Come in Polacchia? Ma neppure in Italia stai? E cosa farai? Voterai oppure no?

    @emmegi
    Appena mi sarà possibile leggerò l’articolo. Per il resto, con i “se” è un pò difficile andare avanti. L’unica cosa certa è che ha vinto Bersani, persona seria e perbene, che per propria storia dovrebbe stare proprio a metà fra Vendola e Renzi e questo, trattandosi di un partito di massa che punta a raccogliere il consenso di un italiano su tre, non dovrebbe costituire un limite… tutt’altro, anzi.

    • Luca commenta:

      Rear, l’avevo già scritto un paio di volte e ti ho pure detto dei giovani Italiani che incontro a Cracovia, ti sarà sfuggito. Comunque non ho votato negli ultimi anni per scelta e non voterò manco questo per costrizione.
      Io credo che molte incomprensioni sul 5 stelle nascono da pregiudizi e inesattezze, questo articolo http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/20/grillo-e-vecchie-cicale/505988/ che ho appena letto riflette bene il mio sentire e forse aiuta a capire cosa è il movimento, poi uno è liberissimo di non essere d’accordo ma fatemi il favore di leggerlo (è corto) senza pregiudizi, anche per rispondere alla vostra domanda che non capite perchè uno colto e di sinistra può votarlo.

  21. RearWindow commenta:

    @luca
    Non sono mai stato in Polonia, però amici mi han detto che Cracovia è molto bella.
    Quanto all’articolo, l’ho letto. Esprime una posizione che non mi appartiene. Ciò che penso sul Movimento l’ho scritto nel mio ultimo post… e vorrei ricevere delle risposte sui temi che elenco, primo fra tutti l’assoluta mancanza di confronto, tipica di Grillo. Solo nelle dittature ci si presenta alle elezioni non rispondendo ad alcuna domanda, limitandosi a comizi privi di contradditorio. Detto questo, mi auguro che i Parlamentari del M5S opereranno secondo un senso di responsabilità, confrontandosi su idee progetti e collaborando con chi starà al Governo.

  22. Luca commenta:

    Se rileggi i miei post passati ci sono le risposte a quasi tutte le domande che fai, adesso mi ci vorrebbero tre ore a rispondere di nuovo, posso solo dire che se si guarda al movimento con gli occhi e le parole della vecchia politica non lo si comprende, serve guardare oltre le apparenze del “tutti a casa”, pensa solo a come è strano il contrasto tra l’immagine di Grillo e il risultato che poi nella pratica si ottiene con i grillini, comunque ne parleremo approfonditamente nella BELLISSIMA Cracovia quando verrai a offrirmi la bottiglia che perderai :).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.