Un giorno di ordinaria corruzione

Un uomo che ha costruito il proprio impero economico grazie alla corruzione, non poteva che ottenere la fiducia al suo Governo con lo stesso metodo. Ieri si è consumato un rito che è fino in fondo simbolico della figura del Presidente del Consiglio, da sempre abituato a comperare le persone: si tratti di finanzieri, di giudici, di testimoni, di escort ed ora di avversari politici. Una vittoria numerica che potrà trasformarsi in vittoria politica esclusivamente se il signor b. riuscirà nell’improbabile impresa di allargare la propria maggioranza. Al riguardo sarebbe interessante sapere cosa ha provato la base della Lega, sentendo ieri gli esponenti di punta del proprio partito dichiararsi disponibili a lavorare insieme all’UDC, quando – solo due mesi fa – Bossi definiva Casini «uno stronzo».

Sono più propenso a pensare che un governo del genere, sorretto soltanto dalla corruttela e dalla illiberalità, abbia ormai vita breve. Prova ne sono le manifestazioni e le proteste nate spontanemante in tutta Italia a seguito della notizia della fiducia alla Camera. La piazza non è più disposta a tollerare questo stato di cose. La tensione sociale è altissima e continuerà così fino a quando il pifferaio magico non se ne sarà andato. Quanto alla risicata maggioranza di 3 voti, dubito che possa offrire al Cavaliere un  orizzonte politico sereno e credibile. In proposito concordo con quanto ha dichiarato Nichi Vendola «Il Governo che godeva della più ampia base parlamentare dell’intera Storia Italiana non c’è più. La precaria fiducia ottenuta oggi serve semplicemente a certificare la morte di un ciclo politico».

Questo post è catalogato in berlusconi, politica, vendola. Vai al permalink.

49 Commenti

  1. camosciobianco commenta:

    …nulla di sorprendente da parte di chi ha reso "normale" pratiche discutibili o quanto mai prossime all'illegalità.

    Lui rispetta le regole, le sue.
    Questo determina un confronto impari, in cui il pretendente di turno parte svantaggiato.

    Giornata di ieri.
    Parlamento: vittoria di Pirro per Berlusconi, giacché si ritrova con tre soli voti di vantaggio, rispetto ai quasi 100 di inizio legislatura. Nessuno ne parla, ma risulta incomprensibile come abbia potuto "sperperare" questa situazione vantaggiosa.

    Manifestazioni:
    studenti, lavoratori, abitanti di Terzigno, ricercatori, abitanti di L'Aquila … gli insoddisfatti del miglior governo di sempre iniziano ad aumentare. Prima o poi si giungerà al punto di non ritorno.

    Black Block:
    hanno mostrato come la politica "di più sicurezza" sia solo fumo negli occhi. Alcune centinaia di teppisti hanno messo in seria difficoltà le forze dell'ordine.
    Le ragioni di ciò risiedono in:  stanchezza e logoramento fisico per i troppi turni di lavoro, scarso addestramento, inquadramento inesistente (l'ufficiale sta DAVANTI ai suoi uomini, non dietro con il megafono …). Un conto è manganellare un abitante di L'Aquila o un liceale, tutt'altra cosa è fronteggiare qualcuno che è pronto a dartele di santa ragione.

    O.

  2. Bigliame commenta:

    Sono d'accordo sul fatto che un governo del genere abbia ormai vita breve, anche se Berlusca ci ha dimostrato di saperne una più del diavolo. O forse è lui il diavolo?
    Considerare quella di ieri una vittoria (da parte di B. ovviamente) mi sembra poco corretto, con una maggioranza così risicata sarà difficile governare il paese. Cosa succederà ora? a ogni legge da votare si comprerà il voto dell'"onorevole" (mio dio, onorevole…) più opportuno? 
    Ha "vinto" con le modalità con cui è solito giocare lui…la corruzione, probabilmente anche la minaccia e il ricatto.

    Ieri abbiamo perso tutti, è una sconfitta amara per tutti gli italiani che sono involontariamente e, purtroppo in tanti inconsapevolmente, governati da persone pronte a farsi comprare per i propri interessi.

  3. RearWindow commenta:

    @camosciobianco
    Sono d'accordo con te. Se c'è un dato certo emerso dalla giornata di ieri è quello che riguarda la dissoluzione dell'enorme maggioranza parlamentare (la più grande della Storia della Repubblica, come ricorda Vendola). La maggioranza si è evaporata, mentre è cresciuta l'opposizione. Il Caimano ha dilapidato sia la fiducia che aveva in Parlamento sia quella di cui godeva presso la pubblica opinione, visto le tante proteste di ieri.

    @bigliame
    E' vero. Ieri ha perso l'Italia per bene. Ma c'è un dato di fatto che è emerso e che è opportuno sottolineare: sia in Parlamento che nelle piazze italiane si è dimostrato che esistono ancora persone che non si fanno comprare. Su quelle dobbiamo contare per riuscire a far finalmente voltare pagina al Paese.

  4. pyperita commenta:

    Quello che in questo Paese è normale in quelli civili spedirebbe corrotti e corruttori direttamente in galera.

  5. paveloescobar commenta:

    Io vorrei aggiungere al commento di camosciobianco che i ricercatori che protestano non sono ricercatori di sinistra (come qualche blogger o italiano di destra potrebbe pensare), ma tutti i ricercatori stanno protestando (cioè di ogni ideologia politica) in quanto da che mondo è mondo, nessuno ha mai lavorato gratis……e sottolineo la parola gratis……..
    comunque il governo è ancora in piedi ma onestamente non so se essere contento oppure no…..di fatto gli italiani l'hanno votato…….hanno fatto la loro scelta…….
    come dico spesso: "Errare è umano, perseverare è diabolico"……per gli italiani ci vuole l'esorcista!
    Buona serata!

  6. RearWindow commenta:

    @paluca
    In questo paese ci sono ancora uomini, sia in Parlamento che nelle piazze, le cui idee non sono in vendita. Occorrerà ripartire da loro per lasciarci alle spalle il malgoverno di berlusconi…

    @pyperita
    Già… semplicemente questo non è un paese normale. Nonostante questo si deve continuare a lottare perchè lo diventi, se non del tutto, almeno un pò…

    @paveloescobar
    Sacrosanta la tua sottolineatura riguardante i ricercatori. Quanto al Governo che sicuramente è ancora in carica, non gli si prospetta un futuro sereno, nè tantomeno duraturo. Sarà dura andare avanti con 3 voti di scarto… continuo a pensare che fra un anno si andrà ad elezioni anticipate…

  7. acquacotta commenta:

    non ti sarà sfuggito l'abbraccio e il bacio che ieri il nostro presidente del consiglio ha rivolto a casini. che significato dare a un gesto del genere?
    l'intenzione è quello di 'comprometterlo', ammaliarlo… ma forse il casini non ha corrisposto le effusioni, se oggi il primo ministro a mattino cinque dichiara che singoli deputati di partiti moderati (!) che si riconoscono nei valori della pdl, sono attesi a braccia aperte…

  8. aleike commenta:

    E' che io non riesco neanche piu' a commentare i tuoi post, perche' ripeterei sempre le stesse cose. A volte mi sembra tutto ovvio, da una persona cosi' mi aspetto tutto. Poi, all'improvviso, mi sembra tutto finto, tutto un sogno, un incubo, uno scherzo, e' tutto tragicamente illegale ma sempre ai confini della legge, per cui tutto continua ad andare avanti. E anche ieri hanno vinto gli interessi personali, gli stessi che regolano la vita di tante persone, di quelle che ti passano avanti nella fila, che non rispettano le regole quotidiane. Ma questo l'ho  gia' detto, tanti post fa…
    :o)
    PS Sentii su Radio Capital, la frase con la quale gli addetti alla campagna elettorale pro fiducia di Berlusconi, facevano proseliti alla Camera " A tacchi', e che voi mori' a Natale?"
    Cosa mi devo aspettare da un paese cosi'? :o((

  9. RearWindow commenta:

    @acquacotta
    La notizia della giornata è la nascita ufficiale del cosiddetto terzo polo, il Polo della Nazione, che riunisce Fli, Udc, Api, e Mpa. La risposta migliore che si poteva dare a berlusconi dopo la fiducia di ieri… le possibilità che il Caimano possa ampliare la sua maggioranza si restingono sempre più…

    @aleike
    Purtroppo da un Paese così possiamo attenderci ben poco. Ciò nonostante ieri si è dimostrato che esistono ancora persone, sia in Parlamento che nelle piazze, le cui idee non sono in vendita. Occorrerà partire da loro per far voltare pagina all'Italia…

  10. SaR commenta:

    "E LE VACCHE STANNO A GUARDARE!" Un saluto da Salvatore.

  11. DonBuro commenta:

    Pienamente d'accordo con Vendola… credo comunque che oltre all'antiberlusconismo, sacrosanto aggiungo io per i modi di fare del medesimo, credo che l'opposizione (o quello che ci assomiglia), manchi di una vera idea alternativa a questo governo di nani e ballerine… siamo sulla buona strada (nel senso che un esecutivo con una maggioranza così risicata un può fare troppa strada), ma c'è ancora molto da lavorare…

  12. luigi commenta:

    vedere la vostra gioia per la nascita di un triumvirato composto da un fascista, un democristiano e un radicale, mi rallegra e mi tranquillizza..se le vostre speranze di vittoria alle prossime lezioni sono legati all'alleanza con questi 3 maghi del trasformismo, dormo sonni tranquilli…
    l'altro giorno non ha vinto nessuno, ha perso un traditore, è diverso…nessuna alleanza con Casini, non ci sono dubbi..ma scusa, ha appena fondato l'ennesimo cespuglio con i suoi nuovi compagni di merende..come fa ad andare al governo??d'accordo che da uomo dei 2 forni è capace di tutto, però….sulle manifestazioni in piazza, inutile discutere, parlano le immagini..la gente moderata, vede e giudica…io non ricordo una manifestazione leghista o del PDL dove sia volata una sola bottiglietta…alle vostre si va armati di tutto punto..a Torino erano cortei organizzati, gente con passamontagna, spranghe, bombe…e quato sarebbe il modo democratico con cui la sinistra manifesta il suo disappunto? e poi ti domandi x' la gente continua a votare Berlusconi e non chi appoggia sti delinquenti? vedremo cosa succede adesso, a me preme la riforma sul federalismo, dopo di che, andiamo pure a votare…infine, gente come Fini non fa  altro che rendere piu simpatico uno come Berlusconi..è tutto dire…

  13. luigi commenta:

    p.s.
    come sempre, sono l'unica voce fuori dal coro…non lapidatemi!!!
    vi voglio bene!!!!

  14. RearWindow commenta:

    @SaR
    Evvai col mercato della vacche… :))
    Buona giornata. Paolo

    @donburo
    Sono d'accordo con te… nei mesi che mancano alle probabili future elezioni, occorrera fare un buon lavoro per proporre un'alternativa credibile…

    @luigi7
    Luigi, le persone cambiano… tanti anni fa Fini era un fascista ed ora vuole porre le basi per una nuova idea di destra, moderna e riformista. Tanti anni fa Bossi accusava berlusconi di essere un mafioso piduista, ora si cala le braghe ad ogni cosa che lui ordina, persino fare un'alleanza con Casini. Due mesi fa Bossi aveva detto che Casini era uno stronzo, due giorni fa ha sostenuto che la Lega non poneva nessuna preclusione nei confronti dell'UDC. Ci sono persone che cambiano in meglio ed altre che cambiano in peggio… nel caso di Bossi, in MOLTO peggio! Persino Casini ha dimostrato più dignità di Bossi, dicendo di NO all'offerta del Caimano.

    Le manifestazioni di questi ultimi mesi sono la reazioni ad un governo illiberale che ha fatto del malaffare e della corruzione il proprio tratto distintivo. Non si poteva pensare di continuare così, senza che la gente finalmente rispondesse con forza. Per fortuna ci sono stati momenti storici come il '68 che hanno consentito all'Italia di reagire ad un sistema opprimente. Questo Paese oggi ha bisogno anche di un nuovo '68 per uscire dal pantano in cui l'ha costretta il berlusconismo con l'aiuto del fedele amico bossi.

    Questa volta non ti lapido… al limite ti lancio contro un pò di lattine di PELFORTH!!! :))))

  15. ipitagorici commenta:

    1) Non mi pare comunque che i commentatori di queste pagine esultino alla nascita del soggetto Fini, Casini, Rutelli (fra l'altro io che scrivo sono quello più interessato a ciò, certo non il padrone di casa!)

    2) La vendita del voto non è una pratica inventata da Berlusconi, è un costume italico molto diffuso. Con Berlusconi è più facile, data la sua spaventosa capacità economica ma in passato al posto di dare direttamente soldi si regalavano ministeri, ruoli nei partiti e compagnia cantando… da Cavour in poi…

    3) Ha ragione la Bindi : pensate che i ministri, i sottosegretari, Berlusconi stesso possano essere ogni giorno alla Camera ? Paradossalmente non possono fare nemmeno come la sinistra nell'ultimo governo, ovvero dimettersi dal seggio parlamentare : c'è il rischio di far entrare finiani a Montecitorio…

  16. RearWindow commenta:

    @ipitagorici
    1) Non esulto, ma comunque accolgo con soddisfazione il tentativo di costruire anche in italia un'ipotesi di formazione di centrodestra moderna, legata alla tradizione europea, e – soprattutto – completamente sganciata dalla grave anomalia tutta nostrana, rappresentata da berlusconi

    2) Il fatto che un malcostume esista da molto tempo non lo rende meno vergognoso e meno condannabile. Perdipiù berlusconi, anche in questo caso, ha dato un ulteriore spinta per portare tale malcostume ad un nuovo livello di dimensioni e sfacciataggine.

    3) Completamente d'accordo.

  17. redpoz commenta:

    il modo di fare di Berlusconi si rivela lo stesso in ogni faccenda: dove non mi si riconosce come "domus" (dio, unto del signore, dominatore, uomo del fare…) posso sempre arrivare coi soldi.
    così compra donne e deputati, a quanto pare per lui non esiste altra logica.

    da notare, come dici, il fatto che dopo il voto le manifestazioni si dono diffuse un pò ovunque e se ben colgo anche ovunque fra le 'classi' sociali: questa mi pare una chiara de-settorializzazione della crisi, e con essa si certifica verametne che il ciclo berlusconiano si avvia al tramonto poichè non ha più appeal verso nessuno strato sociale -salvo i pochi incalliti-

  18. camosciobianco commenta:

    …oltre a corrompere, comprare e blandire temo che vi sia un altro verbo messo in atto dai cortigiani di B. Il verbo ricattare.
    Questo non è altro che il lato oscuro del verbo corrompere. Infatti si corrompe chi manifesta già punti deboli, su cui esercitare l'azione di convincimento che, in alcuni casi, può anche assumere connotati più persuasivi (ricattare …).

    Esagero?

    O.

  19. ipitagorici commenta:

    Caro RW2, condannare è giustissimo, però pensare che ciò muterà quando Berlusconi cadrà (prima o poi accadrà, lo dico per quelli che esultatno alla prospettiva di avere un altro periodo di non governo come ora) è, a mio parere, sbagliato…

  20. RearWindow commenta:

    @redpoz
    Sono decisamente d'accordo. Il ciclo berlusconiano sta finendo sia dentro che fuori dal palazzo.

    @camosciobianco
    Non mi pare affatto che tu stia esagerando. Per restare ancora in tema fiducia, ci sono state diverse denunce di "pressioni molto forti" su alcuni deputati. Tali pressioni sarebbero arrivate anche alla minaccia di far chiudere l'azienda di famiglia, in caso di voto sfavorevole a berlusconi…

    @ipitagorici
    Secondo il mio punto di vista, la denuncia e la condanna vanno fatte a prescindere dalla possibilità di "ottenere il risultato". Se si denunciasse soltanto quando si è sicuri che il reato, o semplicemente il malcostume, venga sanzionato e mai più reiterato, nessuno denuncerebbe più.

    Detto questo, è chiaro che l'Italia preberlusconiana non era esattamente un Paese in cui tutti agivano in modo amorevole, onesto e leale, e non mi aspetto neppure che lo sarà l'Italia che verrà dopo questa stagione. Però, a mio avviso, è altrettanto evidente che berlusconi ha incarnato ed interpretato tutti i vizi e le disonestà tipici del cosidetto italiano medio, portandoli su una scala di grandezza che non si era mai vista prima. E' stato un Presidente del Consiglio la cui azione è risultata pesantemente condizionata dai propri interessi personali, primo fra tutti quello di evitare la galera. Naturalmente non mi aspetto che chi verrà dopo sia San Francesco, ma confido che possa ricoprire in modo più degno e prestigioso un ruolo pubblico di così grande importanza. Sarebbe già tanto.

  21. giovanotta commenta:

    Vendola ha perfettamente ragione
    dopodiché io mi chiedo:
    e adesso??……..

  22. utente anonimo commenta:

    Nichi ha ragione e tra i molti dice cose sensate e condivisibili.
    Forse la fa(e)ccia di B. non è più spendibile ma il berlusconismo come modus vivendi oramai sperimentato e gradito a troppi dunque non vedo come la sua 'fine' possa sancire a sx un'alternativa.
    Ved profilarsi un pastrocchio che con assai minore dignità farà una volta al governo la fine ingloriosa del Governo Prodi silurato dalla sua stessa maggioranza.
     

    Mi spiace non vedo via d'uscita. Io opterei per un governo  tecnico sino a  fine legislatura per portarci fuori dal guado politico ed economico oltre che per dare modo alla (mia) sx di ricostruire un nucleo di dirigenti che non facciamo occhiolino all'ex margherita o Casini o addirittura al neonato Fli che sono quelli che vedono come il fumo negli occhi Vendola e il Sel.

    sherasloggataconmillescuse

     

  23. luigi commenta:

    detto che Casini per fortuna va altrove, e ne sono lieto, qui nessuno parla degli incidenti di Roma…significa che o li appoggiate, o nessuno si preoccupa di Roma…sentire gli studenti che approvano il loro intervento armato, fa tristezza…e non credo che l'elettore moderato voterà mai chi appoggia i guerriglieri…di contro si dimostra l'inefficienza dello Stato nel momento in cui 22 su23 dei teppisti arrestati vengono rilasciati…neanche questa non è democrazia…

  24. fda006 commenta:

    …….Luigi, "non è democrazia"……..non è che li abbiano rilasciati perchè è arrivata l'internazionale comunista che ha detto 'liberate i compagni, altrimenti vi mandiamo la NKVD'. Sono stati rilasciati perchè è stato ampiamente dimostrato che avevano poco se non niente a che fare con i disordini. 

    Non è che si possa arrestare qualcuno così, alla cazzo, solamente perchè al borghesuccio medio gli ruga vedere gente che manifesta,in tv. Se no, sai quante camionette dovrebbero andare via cariche di gente, quando i 'vostri' vegono qui a Ve a far casino in Riva dei Martiri (che neanche i tifosi di Roma e Lazio…….) per quella ridicola e apocrifa ricorrenza settembrina?

    (detto con affetto e stima, ovviamente ^^)

  25. RearWindow commenta:

    @giovanotta
    E adesso prima di ogni altra cosa va cambiata la legge elettorale che ha ampiamente dimostrato di essere inadatta ad un Paese come l'Italia. Poi l'aggregazione di due "poli", uno di sinistra ed una di centro, entrambi alternativi a berlusconi. E vediamo chi vince.

    @Shera
    Concordo…

    @Luigi
    Casini va altrove perchè ha dimostrato più dignità di Bossi che, dopo averlo definito uno stronzo, si è calato le braghe dinanzi al Caimano e ha detto che lo avrebbe voluto per allargare la maggioranza.
    Sugli incidenti di Roma, non sei bene informato. Oltre a sottoscrivere al mille per mille quello che ti ha risposto fda006, aggiungo che ormai è provato che gli incidenti sono stati provocati da gruppi organizzati di infiltrati. Chi siano, chi li abbia mandati ed eventualmente pagati nessuno lo sa. Credo che il Ministro dell'Interno Maroni, dovrà spiegare un pò di cose al riguardo.

    @fda006
    Pienamente d'accordo.

  26. luigi commenta:

    eh no..male informati siete voi stavolta..o meglio..voi raccoglite le informazioni da giornali e tv di sinistra, e vedete qul che volete…l'infiltrato col manganello e manette, è un cretino che le ha rubate al finanziere…ma di che ti preoccupi di Bossi, mica è del tuo schieramento? preoccupati invece di Casini, Fini e Rutelli, che servono per ribaltare il paese…Bossi è Bossi, ma pure i tuoi non scherzano…
    quanto ai cretini che hanno arrestato, si danno i domiciliari a uno che usa una spranga?? e libero gli altri???
    ok..alla prossima manifestazione di sinistra, saranno di nuovo li a fare danni..contenti voi…è roba vostra…
    @fda006
    mi è sfuggita la notizia di Venezia messa a ferro e fuoco dai leghisti…mi mandi il link dei filmati? sai, la stampa di destra le censura ste cose…

  27. Paluca66 commenta:

    1) Mi piacerebbe che questo Blog che reputo frequentato da persone intelligenti (benchè la maggior parte la pensi diversamente da me ne ho spesso apprezzato i commenti) uscisse dalla logica dell'odio verso Berlusconi (ormai è chiaro e acclarato, a cosa vi serve continuare a ripeterlo e a darvi le pacche sulle spalle l'un l'altro per come siete bravi a sostenere questa tesi?), dell'antiberlusconismo e basta e entraste in una logica più propositiva: se una squadra di calcio pensa solo a distruggere l'avversario può darsi che alla fine ottenga uno 0-0 che non serve a nessuno ma non vincerà mai una partita! Per fortuna attorno a me sento questo cambiamento nell'aria, ho tanti amici da sempre di sinistra che hanno capito che la soluzione non è nel far fuori SB ma nel creare una sinistra ( e non un'accozzaglia di partiti che vadano da Fini a Vendola) vera, propositiva che abbia in mente prima di tutto il bene del Paese e non il Male di SB; amici di sinistra che riconoscono che se oggi siamo arrivati a questo punto la colpa non è solo di Berlusconi ma anche di una sinistra che gli ha permesso di fare quello che ha voluto, incapace di organizzarsi, di parlare al popolo di sinistra e a quello incerto, di fare delle proposte.
    Ma se voi che siete la base da cui devono partire gli stimoli  nei confronti della classe politica di sinistra continuate inutilemente a gridare alle malefatte di SB e non richiamate i vostri rappresentanti ad essere seri e responsabili verso la Nazione allora mi deludete parecchio: lo dico da moderato di destra, l'Italia adesso più che mai ha bisogno di una sinistra vera e seria non di Bersani, D'Alema e Veltroni e Di Pietro
    2) Non trovo differenza tra la Prima e la Seconda Repubblica, semplicemente SB ha portato a livello personale il malaffare che prima era di Partito: davvero pensate che i vari Andreotti e cricca varia e assortita della vecchia DC fossero meglio di SB? Illusi!
    3) Invidio le vostre granitiche certezze per cui sicuramente SB ha fatto manovre sporche, corrotte, violente e chi più ne ha più ne metta per assicurarsi i voti in Parlamento sulla fiducia: io più serenamente penso che questi 4 o 5 personaggi hanno visto che l'alternativa era peggio dell'attuale e hanno agito di conseguenza (se bene o male non sta a me giudicare!)
    4) Al di là delle idee politiche e delle voci più o meno attendibili su non meglio precisate infiltrazioni, mi sarebbem piaciuta leggere proprio in questo Blog una dura condanna senza "se" e senza "ma" delle violenze dell'altro giorno, chiunque fosse chi le ha compiute: invece no e in questo mi avete molto deluso: Può darsi che i 22 fermati e rilasciati non c'entrassero ma io vorrei che uno di voi fosse stato il proprietario di uno dei negozi o delle macchine devastati da quei barbari incivili antidemocratici! Meno male che oggi sono arrivate parole importanti da Saviano!
    5) Auspicate un'alleanza tra il centro di Casini Fini e Rutelli e la sinistra tutta fino a Vendola: oltre a far fuori Berlusconi a cosa servirebbe e quali benefici porterebbe al Paese? Per favore rispondete seriamente a questa domanda.

    Lo so che sono il solito rompiballe ma se volete mi dovete prendere così.

    P.S.: se scrivi di Cinema ho solo da imparare, se scrivi di politica ci confrontiamo, nel limite del possibile, sempre civilmente.

  28. paveloescobar commenta:

    @ paluca
    concludo allora il mio commento 6…..
    tutti quei casini successi a Roma li condanno come sono sempre stato uno dei pochi a dire che i vari casini del G8 di Genova non andavano fatti….per me Carlo Giuliani non era un santo……
    quello che posso dire è che di questo passo si tende sempre più a rendere simpatico il berlusca e quello che si dovrebbe fare è attuare la strategia dell'indifferenza……
    comunque se uno fosse di destra, per coerenza non dovrebbe votarlo…..
    questo governo attuale non è ne di destra ne di sinistra…..
    Buona serata!

  29. Paluca66 commenta:

    Pavel io sono tendenzialmente di destra (nel  senso che non ho granitiche certezze e che sarei disposto a votare anche a sinistra se le proposte fossero valide) ma è una vita che non votro più per Berlusconi.

    Sul personaggio Berlusconi condivido da tempo le vostre idee e come me, sono sicuro, molti elettori di destar e centrodestra.

    Solo che, adifferenza di voi, penso che se oggi la situazione italiana è quella che è, la colpa è di tutta la classe politica italiana e che le responsabilità della sinistra negli ultimi anni sono enormi.

  30. paveloescobar commenta:

    @ paluca
    ma guarda che la sinistra abbia delle colpe è vero…..
    per esempio il 3+2 della laurea (riforma alquanto strana) è una cosa progettata dagli anni 90 e destra e sinistra erano d'accordo……
    insomma li dentro in Parlamento non so chi si salvi…..
    forse la Carfagna…:)

  31. RearWindow commenta:

    @luigi
    Io mi preoccupo per Bossi, perchè uno come lui al potere ha fatto tanti di quei danni, che per rialzarci dallo stato in cui il Paese è precipitato, non so quanti anni ci impiegheremo.
    Sulle vicende di Roma, prendo atto che ti comporti esattamente come berlusconi, che quando i magistrati fanno qualcosa a lui sgradita, li accusa di parzialità ed incapacità.
    Leggiti invece cosa scrive Saviano al riguardo…

    @paluca
    1)Il grande oratore romano Quintiliano disse "Odiare i mascalzoni è cosa nobile". Come forse ho già detto, non so bene cosa significhi antiberlusconismo. Se vuol dire che quando un corruttore ed un ladro viene a casa tua e ti deruba delle cose che hai più care, tu non puoi neppure denunciare i suoi crimini, perchè altrimenti fai parte del partito dell'odio… beh, non ci sto. E' un altro dei (purtroppo molti) mantra che attraverso le televisioni il Caimano ha fatto reiterare giorno dopo giorno, fino a quando in tanti hanno finito per crederci.

    2) C'è un'enorme e gigantesca differenza fra la prima e la seconda repubblica. E' data dal continuo ed incessante attacco che il Caimano ha fatto agli organi istituzionali di controllo: Presidente della Repubblica, Consulta, Magistratura, fino alla delegittimazione della libera informazione, degli avversari politici e di tutti coloro che negli anni hanno osato contrastare il suo dominio. Per fare un solo esempio (troppi ce ne sarebbero), quando Andreotti è andato sotto processo per i suoi rapporti con la Mafia ha semplicemente detto che avrebbe rispettato il giudizio finale che su di lui avrebbero dato i giudici. Berlusconi ha sostenuto che i giudici sono metastasi della democrazia.

    3)Trovo difficile sostenere che qualcuno sia peggio di questo governo. Semplicemente perchè questo Governo è il peggiore della Storia Repubblicana. Nonostante il Paese si trovasse nel bel mezzo di una crisi internazionale difficilissima, non ha MAI governato: troppo occupato ad impegnare il Parlamento nel legiferare leggi e leggine che impedissero al premier di rispondere dei reati per cui è chiamato.

    4)E' evidente che anche io condanno ogni tipo di violenza che arrivi da qualsiasi parte. Ho letto la lettera di Saviano e mi trovo completamente d'accordo con le sue parole.

    5) Io personalmente ho detto che guardo con soddisfazione ad un alleanza fra Fini, Casini e Rutelli, perchè ha come obiettivo quello di costruire un centrodestra di stampo europeo, completamente sganciato dall'anomalia berlusconi. Quanto al PD, spero che stringa un'alleanza con Vendola e Di Pietro. Poi – attraverso una nuova legge elettorale (passaggio obbligatorio) – si vada così a nuove elezioni: con 3 aggregazioni diverse e vinca il meno peggio. Se ciò non sarà possibile, ti rispondo molto SERIAMENTE dicendoti che ritengo che qualsiasi esecutivo che escluda completamente berlusconi (ed i suoi fedelissimi) da ogni responsabilità di Governo sia meglio della situazione attuale.

    P.S. Ho anche ripetuto più di una volta che ritengo che la sinistra abbia grandi responsabilità rispetto alla situazione italiana. Ma sostenere (come ho letto da te) che se ci troviamo sull'orlo del baratro è per il 90% colpa non tanto del ladro (dell'esempio di prima) ma quanto piuttosto di chi non ha saputo (o talvolta voluto) contrastarlo nel miglior modo possibile, è un punto di vista quantomeno vista singolare.

    @pavelo
    Hai ragione quando dici che questo governo non è nè di destra nè di sinistra… questo governo è di berlusconi!

  32. Paluca66 commenta:

    1) Sono d'accordo con te e non critico lessere antiberlusconiani! Quello che non smetterò mai di addebitare alla sinistra e a tutto l'antiberlusconismo in genere è di essersi limitati a gridare per anni ma non aver mai fatto nulla di concreto per vincerlo e superarlo. E' inutile che continuo a gridare "al ladro al ladro" e poi non solo non metto le inferriate alle finestre ma addirittura le lascio aperte!
    2) Andreotti già sapeva che i giudici erano dalla sua parte così come la grande mamma DC non aveva bisogno di contrstare gli altri poteri forti della Repubblica perchè erano semplicemente già dalla sua parte
    3) Sul fatto che Berlusconi abbia prodotto leggi e leggine a suo unico favore ormai lo dicono anche i sassi; che questo governo non abbia goveranto affatto e non abbia affrontato in qualche modo la grave crisi internazionale è un pò eccessivo e propagandistico, diciamo elettorale
    4) OK
    5) Davvero sei convinto che Casini e Rutelli daranno all'Italia quel tipo di centrodestra? Io no!; Davvero sei convinto che la riproposizione del carrozzone che ha già fallito con Prodi nel 2006 potrebbe funzionare? Fioroni con Vendola e Di Pietro? Ripeto se lo scopo principale è far fuori Berlusconi (che per molti può darsi sia già un enorme risultato) può anche darsi che basti (forse) se è quello di governare seriamente l'Italia lasciami nutrire parecchi dubbi!

    P.S.: visto che mi citi, ti correggo per correttezza nei miei confronti: non ho scritto che se l'Italia è sull'orlo del baratro la colpa al 90% è della sinistra, ho detto che se SB è ancora lì, il 90% della colpa è di chi non ha saputo (voluto?) contrastarlo: mi darai atto che c'è una bella differenza!

  33. luigi commenta:

    ma perchè mi citi sempre e solo esponenti di sinistra??'
    Bossi è sgradito, me ne rendo conto, ma se solo potesse fare ciò che vuole lui…
    su Roma, ognuno la pensa come vuole, ci mancherebbe, tu appoggi i violenti e io no…son scelte no?
    io sono per la protesta civile e democraticas, tu per le maniere forti, ti dico solo che in termini di voti il tuo sistema non paga, vedrai se mi sbaglio alle prossime elezioni…
    ma ciò detto..ti auguro un bellissimo weekend con la tua adorata mogliettina…

  34. fda006 commenta:

    @luigi: Stavo per risponderti, quando m'è saltato l'occhio sul titolo di un blog nella pagina principale. Clicco e, neanche a fare apposta (giuro!), becco il post di un romano che questa vicenda se l'è vissuta sulla pelle. Cito, perchè direi che è esemplificativo di quello che voglio intendere:

    "Se Dell’Utri viene condannato in appello, per “fatti di mafia”, Maroni e C. si affrettano a ricordare la presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva. Per i 23 giovani fermati, manca poco che si chieda l’abolizione del processo. Dritti in prigione senza passare dal via! Roma come Monopoly…
    Si dirà: “ma il garantismo è altra cosa! Qui si trattava di arresto in flagranza di reato!”.
    Nossignori: il garantismo, prima che principio giuridico, è fondamento di cultura civile.
    Che a nessuno venga il dubbio su come sono stati condotti quegli arresti mi sconvolge. Più di tutto quel che è successo a Roma il 14. Arresti a mo’ di tonnara (“prendiamo un po’ di manifestanti per dimostrare efficienza e prontezza delle forza dell’ordine! Il numero va proporzionato all’entità dei danni…”)
    ."

    Il fatto è che non si può giudicare la vicenda di roma seguendo solo giornali e tv. Se uno viene scarcerato, non è perchè è comunista, fascista, paraculato o altro, ma perchè non esistono prove necessarie a trattenerlo. Dire 'ci sono 23 ragazzi arrestati', senza specificare come e quando sono stati presi, non rende molto giustizia a quanto avvenuto. Non tutti gli arrestati sono automaticamente colpevoli, non tutti sono automaticamente innocenti. Ma se ci mettiamo a criticare la magistratura, perchè non soddisfa il nostro desiderio di giustizia a tutti i costi, allora siamo veramente alla frutta; tipo quei dementi che nei commenti del Fatto si lamentano che i ragazzi non siano riusciti a spaccare abbastanza teste di poliziotti, o quegli altri che affermano che un marocchino è stato rilasciato unicamente per colpa del buonismo della sinistra (si sa gli immigrati sono colpevoli di essere immigrati ^^)

    Prima di dire 'lo hanno rilasciato, la giustizia non funziona', bisognerebbe chiedersi quali sono i capi d'accusa. Non è che pescando nel mucchio si becchi per forza il facinoroso armato fino ai denti e pronto a sovvertire l'ordine sociale del paese. Il ragazzotto demente che ha rubato manganello e manette è il solito prodotto di scarto dei centri sociali (e io lo dico apertamente: sono contrario alla violenza, ma fosse per me i centri sociali andrebbero nuclearizzati uno per uno. Fosse anche solo perchè mi stanno sulle balle.  xD). Prodotto a scadenza (tra cinque o sei anni lo vedremo a capo della botteguzza di papà, poco ma sicuro), che ha una lieve incompatibilità con la giustizia italiana: è un minore. O adesso dobbiamo anche iniziare a violare la costituzione, perchè al leghista medio danno fastidio i manifestanti?

    Vero, gli avvinazzati leghisti non hanno mai messo a ferro e fuoco Venezia. Tuttavia, non si può certo dire che siano le persone più amabili e dotate di savoir-faire del mondo. Se vogliamo il carcere automatico per gente che viene fermata ad una manifestazione (ricordo che la polizia, solitamente, ferma prendendo nel mucchio. Tant'è che un buon 70% dei giornalisti italiani ha esperienze di fermo, per il solo fatto di essere stati presenti al momento del misfatto), allora lo voglio anche per quegli avvinazzati che vengono a gridare slogan lesivi nei confrontiu della Repubblica Italiana, che ti spintonano se per un caso qualsiasi indossi qualunque cosa sia riconducibile all'azzurro, che urlano frasi sconnesse, e che alla fin fine fanno contenti solo i proprietari dei bacari (altra gente che andrebbe privata dei diritti civili! Certi prezzi………). Perchè non si viene arrestati solo per aver tirato un sasso o schiantato stupidamente una vetrina: esiste anche lo schiamazzo in luogo pubblico (con annessa produzione di rifiuti)

  35. ipitagorici commenta:

    Nella manifestazione di Roma c'erano comunque migliaia e migliaia di ragazzi perbene, che volevano mostrare il loro dissenso. Io personalmente non scenderei in piazza per questa università, ma farei come Voltaire per permettere a tutti di scendere in piazza per esprimere il loro parere in modo civile e garbato.

    Poi i tg hanno voluto far vedere solo gli stronzi che hanno sfasciato tutto, tacendo sulle migliaia di persone pacate. E' facile così : denigrando la manifestazione passa il messaggio che chi è contro è un violento.

    Allora faccio come Andreotti, penso male e penso che è facile infiltrare 200 professionisti della violenza dove serve. Oppure inventarsi aggressioni fantasma a Belpietro.
    Poi che Alemanno e La Russa si scandalizzino pure. Loro sono esperti di violenze di piazza e di scontri. La scuola degli anni 70'…

    Paveloescobar, non vorrei scrivere un'informazione sbagliata ma l'incomprensibile 3+2 mi pare che c'entri con qualche cosa di europeo…

  36. paveloescobar commenta:

    @ ipitagorici
    si credo tu abbia ragione, ma le cose qui in Italia assumono sempre un altro sapore…. ora come ora la laurea di primo livello ti permette di lavorare ma non nel campo in cui ti sei laureato (cioè lavori ma fai un'altra cosa)…….diciamo che (almeno per quanto concerne fisica e varie facoltà scientifiche) come ho scritto nel mio post riguardante la mia laurea, fermarsi alla laurea di primo livello è come fermarsi ad una settimana dalla fine del Tour de France, con magari addosso la maglia gialla……
    Buonanotte a tutti!

  37. Sed commenta:

    Chiariamo : per i 23 fermati di Roma l'udienza di convalida ha confermato l'arresto. Tuttavia poichè il reato contestato è oltraggio a pubblico ufficiale   – massimo due anni – la carcerazione preventiva non è prevista.
    I nostri ministri dell'interno e di Giustizia, questo lo sanno molto bene.
    I giudici di Roma hanno agito col massimo dello scrupolo, sottolineando in dichiarazioni successive che se la gestione dell'ordine pubblico fa acqua e innanzi alle corti compaiono solo i manifestanti che sono caduti addosso alla polizia…beh loro quelli giudicano.
    Dove sono i devastatori? Presumo a casa loro.
    Quando un movimento di quelle dimensioni si muove, si sa che c'è rischio che i violenti prendano il sopravvento.Che vuol dire allora gestione dell'ordine pubblico, inventarsi le "zone rosse" anche quando non servono, chiudere le strade con i blindati? Aspettare a piè fermo la fiammata della prima automobile?
    Tutto questo si poteva evitare, come ci poteva essere risparmiato lo spettacolo francamente indecente della strumentalizzazione e dell'indebita ingerenza nelle decisioni dei giudici.
    A chi giova reclamare ordine se non ad un governo ballerino?
    Spero che gli studenti abbiano ben chiaro questo passaggio.

  38. camosciobianco commenta:

    …Luigi: Bossi dichiara "ci sono 300 mila carabine pronto all'uso"  ma nessuno lo hai mai condannato come lo sono stati quei 23 di Roma. Mi dirai che un conto è limitarsi alle parole e tutt'altro tenore sono i fatti. Peccato che esista il reato di istigazione e le parole di Bossi rientrano in questa casistica. Per fortuna sua, ricopre l'incarico di Ministro della Repubblica Italiana …

    O.

  39. luigi commenta:

    @fda006
    quindi, per te, curiosamente padano ho visto, gli alcoolizzati leghisti a Venezia sono equiparabili a questi milord che hanno raso al suolo Roma…ok….io però continuo ad aspettare i link dei tuoi citati disordini a Venezia, io se vuoi te ne trovi finched vuoi su sta gentaglia…ripeto: fatemi vedere dove è volata anche una sola bottiglietta..anzi te lo dico io ora che mi viene in mente: quest'estate a un comizio a Bergamo, hanno cercato di assaltare il palco dove parlava Maroni…quindi co sono stati incidenti a una festa padana…MA NON ERANO LEGHISTI…magari erano parenti di quelli che martedi erano a scorazzare a Roma..
    dico che la giustizia fa schifo, x' se arresti e poi lasci ai domiciliari un teppista catturato con la pala in mano, mentre distrugge ciò che gli capita…per essere arrestati cosa bisogna fare?
    e poi..li han rilasciati, ok..scommettiamo che la prossima manifestazione te li ritrovi li??
    facile dire leghisti beoni e alcoolizzati…ma perolmeno, rispetto alle persone come te, padano mancato, (però ci vivi bene in mezzo eh?), non giustificano la violenza, nemmeno se a Roma ladrona…tu si….Roma distrutta ti rallegra..ma che sotto sotto sei pure leghista te???
    e comunque, buon weekend….col sorriso, sempre

  40. tiptop commenta:

    Mamma mia… quanti commenti, sono rimasta indietro, non ce li faccio a leggerli tutti, magari stasera.. spero di non dire quindi spropositi rispetto quello che si è detto sopra.. A parte la battuta di Spinoza su Gasparri:
    "E' stata una vittoria di Pirro."  "No no"ha risposto,"di Berlusconi".
    Ora non so dire se siano meglio le elezioni, o cosa: però questa vicenda ha dimostrato quanto i nostri politici-molti di essi- siano lontani dai cittadini e dalla loro vita quotidiana.
    Berlusconi non può dire "Gli Italiani ci hanno votato" Li hanno votati, l'anno scorso… ma oggi guardiamo le scene di guerra a Roma e Terzigno, Guardiamo Pompei, guardiamo la colonna delle domande di lavoro e quella delle offerte… Sono immagini di un popolo che sta bene?
    io non li posso più sentire "il voto degli italiani".
    E quello che più mi sconcerta, che faccio questo quadro, questo ragionamento, poi ci sono le elezioni, e Berlusconi magari rivince. I conti non mi tornano.

  41. Sed commenta:

    @ Luigi 7

    Per quanto possa sembrare astruso in questi tempi di manica larga  un arresto c'è,  si tratta di incensurato,  sconta la misura cautelare perchè gli si contesta, se non ricordo male, resistenza e danneggiamento  aggravato,
    Un reato differente da resistenza con le attenuanti generiche degli altri e infatti  trattato con severità.
     I domiciliari poi sono arresti, mica passeggiate di salute.
    Niente visite, niente telefonate, niente internet  e controlli quotidiani.
    Posso garantirti che non è divertente.
    E comunque se si vuol limitarne l'uso, basta costruire le carceri che almeno da un decennio si promettono ( Maroni in testa).
    Così con l'occasione facciamo vivere decentemente anche quelli che stanno in 11 in una cella.
    Il teppista con la pala poi è un sedicenne incensurato, scarcerato per l'età. Giudica il tribunale dei minori.
    Per essere condannati comunque ed eventualmente andare in galera c'è bisogno di un processo. Spero converrai.
    Quanto ai provvedimenti di manica larga, rivolgersi direttamente alla Destra che molti ne ha varati – chissà perchè – se vuoi ti annoio un po' con un elenco. Ti ricrederesti.
    Non trovi curioso che da una parte si licenzino leggi  tipo quella sulla prescrizione e dall'altra si strilli alla severità e alla certezza della pena?

  42. ipitagorici commenta:

    Fra l'altro siamo tutti clamorosamente ot dal tema del post…

    Comunque Luigi, Fda ti dirà giustamente che c'è una bella differenza fra un veneziano e un trevigiano… altro che Padania… e poi che bel governo anche lì, era assolutamente inevitabile l'alluvione a Vicenza…
    Prima che citi le alluvioni di Genova ti ribadisco per la milionesima volta che non voto a sinistra, e non sono comunista (che poi non mi pare questo grande insulto, anche per chi come me condivide ben poco di quelle idee).

  43. RearWindow commenta:

    @paluca
    1) La sinistra ha una gran parte di responsabilità… però… però… il però te lo dico nel post scriptum
    2) Mah… questo non lo possiamo sapere. C'è comunque un dato di fatto da rimarcare che un comportamento violento ed illiberale come quello di berlusconi, nessun premier in precedenza si è mai sognato di averlo…
    3) Non sono d'accordo
    4) OK
    5) Si… sono davvero convinto che il centrodestra che ha in mente Fini, col sostegno di Casini, Rutelli e – probabilmente – qualche prestigiosa personalità in questo momento ancora fuori dai giochi sarà meglio della destra populista, demagogica, illiberale, violenta, xenofoba, rozza e autoritaria di berlusconi e bossi
    PS) Hai ragione… c'è una bella differenza, però la percentuale è comunque sbagliata. Perchè la gran parte della colpa se berlusconi è ancora lì, è di chi lì ce lo ha messo e rimesso in più di un'occasione. Ovvero di chi lo ha votato, direttamente oppure indirettamente tramite la Lega. Un bell'esamino di coscienza, no? :)))

    @luigi
    Io non ho MAI detto di voler appoggiare i violenti. E' una tua invenzione.
    Per il resto leggiti quanto ti risponde sedlex… e cerca – come ti invita fda006 – ad analizzare fatti così importanti e complessi in modo meno superficiale…

    @fda006
    La leggerezza, la superficialità, il pressapochismo con cui il popolino valuta fatti così complessi e delicati è frutto di anni e anni di regime videocratico che ha promosso un clima di ignoranza diffuso. A me gli ignoranti fanno estremamente paura, perchè sono capaci di ogni cosa…

    @ipitagorici
    A pensar male ci sono anche io… non c'è cosa più facile ed efficace, se si vuol deligittimare una crescente condizione di insofferenza e protesta sociale, che associarla alla violenza. Non sarebbe certo la prima volta che succede in Italia, e – temo – neppure l'ultima!

    @paveloescobar
    Su questo punto non posso dir molto, visto che non lo conosco direttamente…

    @sedlex
    Spero che lo abbiano chiaro tutti… a mio avviso è ormai evidente che il Governo, incapace di gestire la tensione sociale che da più parti sta montando sta cercando di deligittimarla in ogni modo. Quanto poi successo ad Annozero due sere fa, ne costituisce un piccolo ma significativo esempio:

    @camosciobianco
    Mi pare una precisazione sacrosanta… spesso le parole, specie se pronunziate da chi ha un ruolo politico, o addirittura istituzionale, possono generare un clima di intolleranza che terreno fertile per coloro i quali intendano agire in modo prevaricatore e violento…

    @tiptop
    berlusconi ha soltanto l'esito favorevole delle elezioni del 2008 da porre come elemento legittimante al suo essere lì. Peccato che da allora, il suo Governo è stato semplicemente disastroso… e ha tradito qualsiasi tipo di mandato avesse avuto dall'elettorato

  44. Paluca66 commenta:

    Forse sono un irrimediabile romantico e illuso ma secondo me ma per questa gentaglia violenta e senza valori non servirebbe il carcere! Io li manderei per qualche mese a fare lavori socialmente uitli gratuitamente perchè si rendano conto di chi sta veramente male, perchè non parassitizzino in carcere alle nostre spalle e magari restino anche fulminati come il buon San Paolo sulla via di Damasco.
    @RW2: molti smetteranno (forse) di votare Berlusconi e la Lega quando dall'alta parte troveranno una proposta (e non sto nemmeno a scrivere "valida", mi accontenterei di una proposta).
    Per quanto mi riguarda, lo scrivo con tutta sincerità, finchè nella coalizione di sinistra continuerà ad esserci Di Pietro con i suoi scagnozzi, il mio voto non lo avranno MAI!

  45. luigi commenta:

    .E' una tua invenzione.
    Per il resto leggiti quanto ti risponde sedlex… e cerca – come ti invita fda006 – ad analizzare fatti così importanti e complessi in modo meno superficiale…

    A me gli ignoranti fanno estremamente paura, perchè sono capaci di ogni cosa…

    ok…buona giornata a tutti…

  46. fda006 commenta:

    No, un momento: non giustifico certo chi va a fare la sassaiola in manifestazione. Quelli vanno fermati e processati. Tuttavia, la legge italiana ha delle consuetudini: non è che si arresta il primo che ti capita sotto tiro, tanto sono tutti teppisti, e poi lo si rinchiude in carcere buttando via la chiave. Non funziona così, esiste un fermo, una carcerazione preventiva ed eventualmente un processo. Se no, arriviamo veramente al livello di 'giustizia popolare', che decide sommariamente chi vada arrestato e chi no, a seconda di come giornali e televisioni. 

    Per quello che riguarda il tipo con la pala, forse mi sono spiegato male…….colpa mia, zorry: il ragazzo è minorenne, non lo si può tenere in carcere. 

    Leghisti a  VE: ripeto, non hanno mai fatto disordini dello stesso tipo di Roma. Tuttavia, ripeto, esistono altri modi di violare la legge. Andare in giro a gridare slogan anti-italiani, a casa mia, è reato. Aggredire verbalmente gente che dissente, o anche solo che inneggia alla propria patria (i giornali non ne parlano, ma di casi ce ne sono quanti vuoi) è passibile di denuncia.

    Io non sono un padano mancato: sono un italiano. Ho sempre provato una gran pietà nei confronti di questi regionalismi ostentati come se fossero un discrimine imprescindibile tra bene e male. Ognuno è diverso, parla un suo dialetto, ha propri neologismi, e una sua cultura. Va bene esserne 'fieri', ma non se questo condiziona i rapporti con gli 'esterni'. 
    Non è che nascere in un'altra parte d'Italia, piuttosto che in veneto, mi avrebbe cambiato granchè la vita. Massimo massimo avrei una cadenza (già di suo poco percettibile) diversa. Non vedo perchè dovrei strapparmi le vesti per difendere una presunta cultura territoriale dai confini incerti. Tra me e un francese c'è differenza, magari non grandissima ma c'è; tra me e un marchigiano (per esempio) questa differenza è molto inferiore. Idem per il romano, il pugliese, il laziale, il siculo, etc….

    ps. spero le mie parole sui leghisti avvinazzati non ti abbiano offeso. So che ci sono anche gente civile e convinta in ciò che crede, tra i manifestanti settembrini, ma in quanto veneziano mi risaltano di più all'occhio i contadi incivili che vengono a sproloquiare deliri e avvinazzarsi. Sono certo che siano una sparuta minoranza, ma purtroppo ci sono anche loro. 

  47. MonsieurVerdoux commenta:

    io ho sempre pensato ( e purtroppo conitnuo a farlo) che se si andasse alle elezioni berlusconi e la lega vincerebbero ancora…e quindi (è strano che lo dica un anti-berlusca come me), meglio che questo governo sopravviva per tre anni e si vada alle elezioni più in là, quando questo centodestra si sarà finalmente logorato in maniera definitiva e non gli sarà più possibile vincere.

  48. RearWindow commenta:

    @paluca
    A me sembra che questa della "valida alternativa" sia una sorta di formuletta a cui ricorri quando non sai come giustificare la tua partigianeria. Davvero pensi che sia possibile fare peggio di questo Governo? Ma cosa ha fatto berlusconi in due anni e mezzo di governo, salvo passare da uno scandalo all'altro? Puttanopoli, la casa di Scajola, la cricca di Bertolaso, il ministero fantasma di Brancher, la P3, Ruby Rubacuori, e chi più ne ha…

    @luigi
    Luigi, ma guarda che non mi riferivo a te. Se volessi dirti qualcosa te lo avrei scritto direttamente, non userei il commento rivolto ad un altra persona. Sono uno sporco comunista, mica un essere bieco e meschino! :)
    Pensa che quando dicevo che gli ignoranti mi fanno paura, volevo fare un discorso molto più ampio…  avevo in mente gli integralisti islamici che ammazzano le persone, facendosi saltare in aria. Mi dispiace se tu ti sei sentito tirato in causa, ma non è così… ti garantisco.

    @fda006
    Credo che qui nessuno giustifichi la violenza. Chi si rende responsabile di reati deve essere assicurato alla giustizia. Le decisioni della magistratura vanno però rispettate, e non pensare che questa sia animata da chissà quali ispirazioni bolsceviche ed eversive.

    @MonsierVerdoux
    Le cose sono in rapido mutamento… molto dipenderà dalla legge elettorale che si userà… io sono tendenzialmente più ottimista e penso che il ciclo di berlusconi si sia ormai concluso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.