La satira diventa cronaca

Da un anno e mezzo a questa parte il governo berlusconi è in caduta libera. Gli scandali si susseguono uno all’altro senza soluzione di continuità, ponendo il Paese di fronte al baratro dell’ingovernabilità: puttanopoli, la casa di Scajola, la cricca di Bertolaso, il ministero fantasma di Brancher, la P3, Ruby Rubacuori.

Le vicende di queste ultimissime settimane, a cominciare dalla bestemmia pronunziata in pubblico, per finire con l’aggressione verbale ai gay e con la puntata di ieri sera di Ballarò, dove l’onorevole Lupi si è dimostrato più snodato dell’Uomo Ragno nell’arrampicarsi su ogni specchio possibile per difendere il premier, mi hanno fatto tornare alla mente una vignetta di Stefano Disegni di due anni fa. Alla fine oggi siamo nelle condizioni di dire che la realtà dei fatti ha superato la fantasia di chi fa satira. Quando i comportamenti di un uomo pubblico e di chi continua ancora a sostenerlo [a cominciare da Bossi che liquida l’affaire della telefonata alla Questura di Milano affermando: «Silvio ha sbagliato, poteva telefonare a me o a Maroni», come a dire: il lavoro sporco non lo faccia personalmente, lo lasci pure a noi], ridimensionano la satira a cronaca, allora significa che il regime, nel tentativo di salvare se stesso, è andato ben oltre ogni livello di guardia.

Cliccare sulle due immagini per ingrandirle

Questo post è catalogato in berlusconi, bossi, politica. Vai al permalink.

21 Commenti

  1. tiptop commenta:

    se non lo scrivevi, che era di due anni fa… non va benissimo anche adesso?

    Ho visto che girava questo su FB… ed io ci credo
    http://www.corriere.it/politica/10_novembre_02/guzzanti-gaffe-gay-messaggio-elettori_91a4e0a2-e6a6-11df-a903-00144f02aabc.shtml

  2. tiptop commenta:

    E il suo messaggio di non leggere i giornali, per me è altrettanto tosto da mandar giù.
    Di fatto, continua anche, volutamente o meno, a distrarci dal fatto che l'Italia è paralizzata (forse è meglio che non dia la stura alle riforme)

  3. RearWindow commenta:

    @tiptop
    Certo che va benissimo anche adesso. Ma mentre due anni fa si poteva ancora dire che Disegni con la sua vignetta facesse satira, oggi si deve affermare che fa cronaca politica… tant'è vero che le dichiarazioni di Guzzanti vanno esattamente nel senso della vignetta!

  4. luigi commenta:

    lo state rendendo sempre più simpatico…e più gli date addosso..più lui si rafforza…vedrai se mi sbaglo…e non è una bella cosa, sia chiaro…ma è così…

  5. acquacotta commenta:

    chi ha fede in berlusconi non ha cambiato idea, anzi rafforza la convinzione che è lui l'uomo del fare… e intanto si sta preparando la strada se avrà contrapposto vendola alle prossime elezioni! senza vergogna e noi senza speranze..

  6. MonsieurVerdoux commenta:

    si ma ora sta davvero esagerando…ne avevamo già viste di tutti i colori, ma ora siamo veramente al limite della decenza…il problema vero è che nel centrosinistra non costruiamo alternative, il pd è spaccato tra vecchi e rottamatori, poi c'è vendola che fa il cane sciolto, per non parlare di dipietro…alla fine si farà una coalizione larga anti-berlusconiana, che avra le solite difficoltà a governare che ha sempre avuto l'ulivo prima e l'unione poi…la vedo davvero scura….

  7. smilepie commenta:

    con la frasaccia su gay si è scelto l'avversario che sa di battere.
    vediamo se questa simil sinistra cadrà nella trappola.

    Silvio ha sbagliato, poteva telefonare a me o a Maroni
    con questa affermazione da mafioncello di primo pelo…
    al solito… gli amici degli amici che ti parano il ….

  8. RearWindow commenta:

    @luigi
    Lo sai che penso proprio che tu ti sbagli? Io sono sempre più convinto che ormai la fine del regno è vicina. Occorre ancora un pizzico di pazienza…
    Neppure un commento sulla frase dell'amicone del berlusca… il Senatur???

    @acquacotta
    Io la speranza che le cose cambieranno ce l'ho… siamo in pieno cliam da fine del regno… ormai è cosa ineludibile…

    @MonsieurVerdoux
    Purtroppo il fatto che il PD si stia presentando impreparato alle prox elezioni (quando ci saranno) è un problema sicuramente spinoso. Io comunque sono fiducioso…

    @smilepie
    Quella frase è tanto vergogonosa quanto l'intera faccenda… ma del resto, lo si sa: Dio li fa e poi non li accoppa!!! ;)

  9. tiptop commenta:

    Ci sono segnali… tipo la  Conferenza della Famiglia 2010 che fa sapere che la sua presenza può essere imbarazzante.
    Per far contento Luigi 7…  :)   Una vignetta carina che girava ieri su fb raffigurava un impiegato con in mano il foglietto di una multa da € 750.000.000,00 che diceva "Capo, qui stiamo andando  a puttane!" e una voce dal fondo… "Cribbio, aspettatemi!"

  10. tiptop commenta:

    A proposito di Vendola,  scrivevo in un commento (al momento senza riscontro) :   "Obama, che ci aveva fatto sognare..mi è venuto in mente a proposito di Vendola, eventualmente contrapposto a Berlusconi nelle elezioni e se gli Italiani avranno il coraggio di votarlo.  Adesso forse meno…

     A Raitre  avevano notato la contraddizione del popolo americano che, intervistato, indicava  come causa prevalente del disastro economico Wall Street e l'Amministrazione Bush, e poi dava il voto ai repubblicani e non a Obama, che contrastava questi due mali ed aveva finalmente cambiato l'assistenza sanitaria."

    Forse il popolo americano è rimasto deluso dal "nuovo"… ma bisognrebbe anche dargli tempo, mica è mago Merlino.
     

  11. DonBuro commenta:

    Si dice 'Negare sempre,anche d fronte all'evidenza'… questo mi sembra un classico esempio… e pirla, o elettore del PdL, chi ci crede…

  12. RearWindow commenta:

    @tiptop
    I segnali ci sono eccome… come quello che è successo ieri in commissione bilancio quando il Governo è stato battuto su due emendamenti presentati da MPA e UDC.

    Per quanto poi riguarda gli USA, non è affatto insolito che la maggioranza perda le elezioni di medio termine. Per esempio era anche accaduto a Bill Clinton nel 94, prima che poi venisse rieletto nel 96. Obama ha promulgato leggi coraggiose ed alquanto scomode per i poteri forti economici. Era prevedibile che pagasse dazio, anche se comunque – bisogna sottolinearlo – non c'è stata la disfatta che alcuni temevano.

    @donburo
    Oggi si segnala persino una novità. La colpa di quanto succede non è più – udite udite – delle toghe rosse e di un completto bolscevico – ma di una maligna vendetta della mafia!!!! GULP!!!!

  13. camosciobianco commenta:

    …pensiero estemporaneo: e se la cronaca diventasse satira?

    Considerati gli ultimi casi la distanza non è così siderale.

    Possibile che il senso del ridicolo non sia più in auge nella nostra povera Italia? Possibile che si debba prendere sul serio un personaggio che contraddice le proprie dichiarazione subito dopo averle fatte?

    O.

  14. ipitagorici commenta:

    A parte l'idea politica che ognuno può legittimamente avere, le "cose" che fa Disegni mi fanno spaccare…

  15. luigi commenta:

    il Senatur ha fatto un'uscita infelice, lo ammetto..noi non ci dobbiamo immischiare con ste beghe da cortile…non è roba che ci riguarda…pensiamo al Federalismo, il resto chissenefrega…

  16. Sed commenta:

    Penso che Lory Del Santo abbia superato Di Segni, Lupi e se stessa dichiarando alle Invasioni Barbariche essere il Premier in assoluta buonafede visto che i suoi giornali sono tutti diretti da gay.
    Chissà Belpietro e Feltri che soddisfazione ad essere rappresentati da Signorini.

  17. SaR commenta:

    E' uno schifo immondo. Un saluto da Salvatore.

  18. RearWindow commenta:

    @camosciobianco
    E' vero… direi che le due cose, satira e cronaca politica, sono arrivate a toccarsi e confondersi… con tutto ciò che questo significa e comporta!

    @ipitagorici
    Lo seguo su Ciak, dove ogni mese si diverte a prendere in giro un film fra quelli in programmazione!

    @luigi7
    Una volta tanto concordiamo!!! :) Buona domenica…

    @sedlex
    Ah ah ah… questa non la sapevo!!! :)

    @SaR
    E chi ci va di mezzo è, come al solito, il cittadino…

  19. Sed commenta:

    La saga continua con Sallusti – anche lui dimostrazione pratica della buonafede di Berlusconi, secondo la Versione Del Santo – che ieri sera ha dato dell'ambiguo a Bill Emmott ex direttore dell'Economist , motivo ?
    Emmott ha avuto espressioni di stima per Vendola.
    Sta a vedere se tra esimi gazzettieri non finisce a borsettate in faccia.

  20. redpoz commenta:

    un regime che decade in simili volgarità senza sollevare il minimo sdegno popolare… neanche "salò" di Pasolini aveva immaginato tanto!

  21. RearWindow commenta:

    @sedlex
    Siamo alla frutta…

    @redpoz
    Perfettamente d'accordo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.