Archivi Mensili: marzo 2010

Un paese di orticelli

A prima vista la vittoria pare netta. La maggioranza conquista 6 regioni su 13, di cui le due più importanti e strategiche: Piemonte e Lazio. Però, ad un esame più attento [e libero dalle manipolazioni della TV di regime], non si può non registrare il crollo del PDL che, rispetto all’ultimo turno elettorale [europee del giugno 2009], perde ben 9 punti percentuali, attestandosi al 27% circa delle preferenze. Appena un soffio sopra il PD che, contrariamente … continua a leggere »

Catalogato in bersani, bossi, de gregorio concita, politica, vendola | 37 Commenti

Meno tumori per tutti

Ormai eravamo abituati alle gaffes, alle menzogne, alle prevaricazioni, avevamo fatto il callo alle censure, alle leggi ad personam, ai conflitti di interessi, ci eravamo adeguati persino alle amicizie con ergastolani mafiosi, alle corruzioni di avvocati e finanzieri, e alle aggressioni ad organi di garanzia istituzionali e magistrati. Però sabato il nostro teleimbonitore preferito è riuscito ad arrivare là, dove nessun uomo era mai giunto prima, raggiungendo livelli di virtuosismo inimmaginabili prima di qualche giorno … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, politica | 27 Commenti

Perchè si deve andare a votare

«E’ importante che le regionali vadano bene, perché con un mandato pieno potremo lavorare bene e con serenità: per esempio per modernizzare il Paese, magari introducendo l’elezione diretta del Presidente della Repubblica» ha dichiarato il Cavaliere nei giorni scorsi. Ecco svelato il progetto eversivo di berlusconi. Stravolgere la Carta Costituzionale, trasformando l’Italia una Repubblica Presidenziale a reti unificate, diventare il successore di Napolitano, e – con un premier scelto fra uno dei suoi lacchè – … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, gramellini, politica | 45 Commenti

Una republica televisiva

L’Italia non è più uno Stato occidentale ma una barzelletta, un cartone animato, una rappresentazione del teatro dell’assurdo di Eugene Ionesco,  in cui in un precipitare del non senso, si arriva all’inquietante assenza della realtà [e di ogni parvenza di pudore]. Sabato scorso la sinistra ha legittimamente manifestato per protestare contro i pesanti attacchi alla libertà e alla democrazia. Sabato prossimo, esattamente per gli stessi motivi, manifesterà anche il centrodestra! Praticamente viviamo in un Paese in cui entrambe … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, politica, vendola | 27 Commenti

Aprile

Grazie alla segnalazione dell’amico Mauro Piadi ho partecipato al concorso di poesia “Ermes”, in memoria di Alfio Petralia, giovane autore di talento, scomparso a soli 23 anni. Il concorso, che aveva come tema la speranza e che era aperto a tutti gli utenti della rete che siano blogger, ha visto 16 componimenti in gara. Per determinare la poesia vincitrice, la commissione esaminatrice, composta da 10 membri, ha utilizzato criteri come la potenza emozionale, l’originalità stilistica, … continua a leggere »

Catalogato in poesia | 36 Commenti

Nemmeno nello Zimbabwe

Quest’ultima settimana, in uno straordinario crescendo rossiniano, berlusconi ha dimostrato di quale spregio delle regole democratiche e di quanto tracotante abuso di potere sia capace. Dapprima, cosa priva di precedenti in una democrazia, ha cambiato le norme elettorali senza una discussione parlamentare, grazie ad un decreto legge evidentemente anticostituzionale, che è stato subito dopo sconfessato dal Tar del Lazio. Quindi ha fatto approvare il cosiddetto legittimo impedimento, ossia l’ennesima abietta legge ad personam, fatta ad … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, masi, politica, santoro | 24 Commenti

Via libera alla dittatura

La vicenda del decreto salva-liste, che sarebbe più opportuno chiamare decreto salva-PDL, dato che è stato fatto su misura per le violazioni commesse nella presentazione della lista del Pdl e non di altre liste, rappresenta il momento più buio della storia di questa nostra ormai virtuale democrazia. Già molte altre volte in precedenza berlusconi aveva piegato le regole del gioco sotto il peso dei suoi interessi privati, ma mai si era spinto ad intervenire sul delicato tema … continua a leggere »

Catalogato in de magistris, napolitano, politica | 20 Commenti

Le liste e lo spregio delle regole

La vicenda dell’esclusione della lista PdL a Roma sta assumendo ogni giorno che passa contorni sempre più esemplificativi del modo che questa destra illiberale ha di intendere la politica. Si è partiti con una sconcertante mancanza di professionalità da parte di chi vorrebbe candidarsi a governare una Regione, per poi finire – ancora una volta – col dimostrare l’assoluto spregio delle regole, tipico di berlusconi e i suoi. Si è parlato di far prevalere la sostanza sulla … continua a leggere »

Catalogato in gasparri, politica, polverini | 24 Commenti

Il coprifuoco delle idee

Il Governo sta nuovamente tentando l’annientamento della libera informazione, da ricondurre per intero ad una velina di regime in cui le prescrizioni si trasformano per incanto in assoluzioni. Il TG1 in Italia ha sempre avuto un ruolo istituzionale vicino alle posizioni governative, facendo però attenzione a mantenersi dentro una dimensione di pubblico servizio. Augusto Minzolini invece lo ha trasformato in una struttura sfacciatamente organica al potere, arrivando persino a dare notizie false pur di compiacere chi … continua a leggere »

Catalogato in mills, minzolini, politica | 22 Commenti