Archivi catalogati in: politica

Fenomenologia dell’aggettivo piccante

Sono anni che l’aggettivo piccante viene utilizzato esclusivamente in materia gastronomica, in relazione – che so – al peperoncino di Soverato o al pepe di Cayenna. Sentire che il papi ieri lo accostava a temi morbosi e trasgressivi, mi ha fatto tornare alla mente quel cinema che negli Anni 70 assolse all’importante servizio sociale di iniziare al sesso la gran parte degli adolescenti italiani, complici le tette della Fenech, il sedere della Cassini o le frenesie [generalmente appagate verso la fine … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, politica | 1 Commento

Siamo tutti dei berlusconi

Mentre Freedom House [organizzazione autonoma con sede negli Stati Uniti, che si pone come obiettivo la promozione della libertà nel mondo], declassa l’Italia da Paese “libero” a “parzialmente libero“, unico caso nell’Europa Occidentale insieme alla Turchia, stralcio poche righe di un articolo dello scorso 30 aprile di The Economist, a titolo La berlusconizzazione dell’Italia, che rende evidente come certe cose ormai si possono dire solo all’estero:   Berlusconi sta raccogliendo i frutti dell’influenza sulle opinioni dei … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, politica | 1 Commento

Il prodotto 25 aprile

Dopo anni di polemiche, che puntualmente si riproponevano all’avvicinarsi del 25 aprile, il premier parteciperà per la prima volta in veste ufficiale a una cerimonia per le celebrazioni della Liberazione dal nazifascismo. Non credo affatto che questa scelta sia casuale. La popolarità di berlusconi è oggi alle stelle, complice anche il suo sfacciato presenzialismo alla recente tragedia in Abruzzo, dove il Nostro, aggirandosi fra le macerie ancora fumanti, si è prodotto in funambolici esercizi di discorsi di … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, politica | 16 Commenti

Il pensiero unico – parte seconda

Francamente trovo che i nuovi attacchi rivolti da berlusconi, Fini e la maggioranza ad Annozero siano sempre più preoccupanti. Nella fattispecie non comprendo bene cosa si contesti alla trasmissione di Michele Santoro dedicata al terremoto in Abruzzo. Può l’aver dato voce a qualche opinione critica degli sfollati in merito al lavoro di pianificazione ed organizzazione della Protezione Civile o l’aver sottolineato l’incuria di moltissime costruzioni, fra cui la Casa dello Studente e l’Ospedale San Salvatore, … continua a leggere »

Catalogato in politica, santoro | 30 Commenti

E’ la fine della stampa [e dei blog], bellezza!

La crisi della Stampa è oramai irreversibile. Negli Stati Uniti, che anticipano l’economia europea di qualche anno,  gli introiti pubblicitari dei giornali sono diminuiti del 23% negli ultimi due anni. Diversi giornali sono in bancarotta, altri hanno perso all’incirca tre quarti del loro valore, e dal 2001 quasi un giornalista della carta stampata su cinque ha perduto il proprio posto di lavoro. La causa principale di tutto ciò è Internet, cioè la massiccia migrazione dell’audience verso la … continua a leggere »

Catalogato in carlucci, internet, politica, societa, stampa | 28 Commenti

L’impotenza

«Ho la responsabilità di non avercela fatta a fare il partito che sognavo io e che sognavano milioni di persone». E così lo scorso martedi Walter Veltroni si è dimesso. Si è assunto il peso dei propri errori e se n’è andato. In quest’ultimo anno il PD  ha dovuto fare i conti con sconfitte elettorali e scandali brucianti, polemiche  correntizie e divisioni interne, sullo sfondo del perenne dilemma se fare una opposizione dura oppure responsabile.  Resta da … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, mills, politica | 18 Commenti

Libertà e Giustizia

Ciò che sta succedendo in queste ore è indegno di un paese civile. berlusconi si è macchiato della peggiore infamia della sua già miserabile carriera. L’utilizzo strumentale della triste vicenda Englaro, cavalcata al fine di sferrare un attacco senza precedenti alla Carta Costituzionale, a Napolitano, alla magistratura e alle sinistre, è oltremodo deprecabile.   La strategia appare evidente fin da subito: screditare la magistratura che ha consentito che si staccassero gli apparati che tengono artificalmente … continua a leggere »

Catalogato in berlusconi, englaro, politica | 27 Commenti

Il pensiero unico

“W.” è un film incolore, almeno quanto la figura di George Bush. Un presidente inadeguato, privo di ideali, se non quelli religiosi inculcategli da un pastore protestante. Ma non è della pellicola in sè che voglio parlare, quanto piuttosto del fatto che in Italia il film di Oliver Stone non abbia goduto di una regolare distribuzione in sala e che, di conseguenza, sia stato trasmesso direttamente in televisione, su La7, due settimane fa.   Già lo scorso ottobre … continua a leggere »

Catalogato in bush, cinema, politica, stone | 25 Commenti